GlobeTrottingKids

In Germania esiste una strada che porta da Brema ad Hanau, un paesino vicino a Francoforte, veramente speciale: è la strada delle fiabe, la Deutsche Märchenstraße. È lunga quasi 650 km e durante il percorso si incontrano castelli, piccoli borghi medioevali, grandi città, paesaggi mozzafiato, si può assistere a spettacoli all’aperto e a rappresentazioni teatrali, sfilate e spettacoli con burattini. In questo articolo vi suggerisco un programma di viaggio che non ho ancora messo in pratica, ma che mi propongo di realizzare non appena il mio bimbo, Mattia, avrà l'età giusta per apprezzare a pieno le favole.

 

Ho studiato questo itinerario, raccogliendo informazioni un po’ ovunque, spulciando tra i vari siti e guide, facendo un lista delle attrazioni “imperdibili”, stimando i tempi di percorrenza e verificando le distanze, con l’intento di ottenere un piano di viaggio il più completo possibile, ma sostenibile anche per i più piccoli.

Propongo di partire da Brema e di arrivare a Hanau, ma, ovviamente si può percorrere la strada in senso contrario.

Itinerario in breve

CittàAttivitàKm da tappa successivaH da tappa successivaPernottamento
1° giorno:        
Amburgo Volo+ trasferimento a Brema 123 012 h 35 Brema
2° giorno:        
Brema I musicanti di Brema – Centro storico 126 02 h 59 Bad Oeynhausen
3° giorno:        
Bad Oeynhausen Museo delle fiabe e parco Acqua Magica 47 00 h 45 -
Hameln Pifferaio magico 38 00 h 44 Hameln
4° giorno:        
Burg Polle Cenerentola – centro – gita in battello 26 00 h 34 -
Furstenberg Castello 31 00 h 39 Furstenberg
5° giorno:        
Oberweser Biancaneve e il gatto con gli stivali 21 00 h 28 -
Trendelburg Raperonzolo 12 00 h 16 Trendelburg
6° giorno:        
Hofgeismar -Sababurg Cittadina-Castello bella addormentata - zoo più antico d'Europa 25 00 h 32 -
Hann Muden Cittadina con case a graticcio   00 h 32 Hann Muden
7° giorno:        
Kassel Museo-palazzo + parco Wilhelmshöhe e rocca Löwenburg 43 00 h 43 Kassel
8° giorno:        
Bad Wildugen Biancaneve 32 00 h 41 -
Schwalmstadt Cappuccetto rosso 39 00 h 39 Schwalmstadt
9° giorno:        
Marburg Centro – Christenberg casa marzapane hansel e grete 46 00 h 46 -
Alsfeld Casa delle fiabe – centro 56 00 h 40 Alsfeld
10° giorno        
Steinau Castello _grotta- parco divertimenti 91 01 h 08 -
Hanau città dei fratelli Grimm - - Hanau
11° giorno        
Hanau Visita città e rientro      

Le favole che si incontrano lungo la strada

  • I musicanti di Brema
  • Il pifferaio magico
  • Cenerentola
  • Biancaneve
  • Il gatto con gli stivali
  • Raperonzolo
  • La bella addormentata
  • Cappuccetto rosso
  • Hansel e Gretel

Ho riportato tutte le favole complete nella Biblioteca delle Favole, accessibile ai soli utenti registrati: http://www.globetrottingkids.com/it/network-ita/utenti-registrati/biblioteca-delle-favole  si possono scaricare, così, i testi delle favole che si incontreranno lungo la strada, pronti per essere raccontati a i bambini durante il viaggio!

Come arrivare

Suggerisco di andare in aereo ad Amburgo e poi di affittare lì un'auto da riconsegnare poi all'aeroporto di Francoforte, da dove si prenderà l’aereo per il ritorno.

Visto che anche Amburgo è una bellissima città, se avete due o tre giorni in più vi consiglio di visitarla. Questo è il link al mio diario dove riepilogo le attrazioni principali.

Amburgo: Una Sorprendente "Verde" Metropoli

Se siete amanti delle vacanze in camper, potete considerare anche a questa opzione, dal momento che lungo la strada si trovano numerose aree attrezzate (l’elenco completo è indicato nel sito ufficiale della strada delle fiabe che riporto tra i link utili).

Quando andare

Il mio suggerimento è quello di pianificare il viaggio nel periodo che va da maggio a settembre, non solo per via del fatto che in questi mesi il clima è sicuramente più mite, ma soprattutto perché quasi tutti gli spettacoli legati alle favole si svolgono in questo intervallo di tempo.

Quando organizzate il vostro viaggio tenete anche conto del fatto che le principali rappresentazioni avvengono di domenica, per cui cercate di programmare in questo giorno la tappa relativa alla favola preferita dai vostri bambini.

Cosa vedere

Brema:

è una incantevole città del Nord situata sulle rive del fiume Weser. Di seguito elenco quelle che secondo me sono le principali attrazioni.

Rathaus situato nella Markatplatz (piazza del mercato) è descritto come uno dei più belli tra i municipi tedeschi. Eretto nel 1405-1410, impreziosito nel XVII secolo dalla facciata nello stile rinascimentale del Weser è sotto tutela UNESCO. È possibile prenotare direttamente on line la visita guidata al municipio ad un costo di 5€ per gli adulti (ingresso gratuito per i bambini fino ai 12 anni) sul sito del turimo di Brema che trovate tra i link utili e, almeno a giudicare dalle fotografie delle sale interne, direi che ne vale proprio la pena.

I Musicanti di Brema: sul lato ovest del Rathaus è posta la nota statua in bronzo degli animali protagonisti della favola dei Fratelli Grimm, realizzata nel 1951 dall’artista Gerhard Marcks (un asino, un cane, un gatto e un gallo che fuggono di casa per arruolarsi nella banda musicale di Brema e che riescono a vincere una banda di briganti).

Il buco di Brema: il “chicchirichì” di un gallo , il “miao” del gatto , un cane che abbaia e il forte “ Hiiii Hooo”di un asino possono essere sentiti provenire dal marciapiede di fronte al Parlamento dello Stato sulla piazza del mercato.

Questo “canto” dei quattro musicanti di Brema è la ricompensa per chi getta una moneta nel foro , che contiene al suo interno una cassetta per le donazioni piuttosto insolita. Il denaro va in beneficenza al Wilhelm Kaisen , che la usa per sostenere una serie di progetti per la popolazione locale.

Bremer Ratskeller: definirlo “ristorante” sarebbe veramente riduttivo; è un locale con 600 anni di tradizione che conserva nelle sue cantine 650 qualità di vino tedesco (tra cui un vino del 1653), con una sala molto ampia ornata da colonne e botti d’epoca. Propone cucina tipica.

Bremer Roland:La “Statua della libertà” di Brema. Dal 1404 vigila in piazza sui diritti e le libertà della città. È la più grande statua di Roland in Germania è sotto tutela UNESCO.

St. Petri Dom:Chiesa evangelica luterana, con più di 1200 anni di storia. Impianto gotico della I metà del XIII sec., gli ambienti più antichi sono le cripte.

Schütting:Il palazzo della mercatura, sede della Camera di Commercio, costruito nel 1537-38 nello stile rinascimentale fiammingo.

Schnoor quarteer: è il quartiere medioevale molto ben conservato e restaurato, una volta era la zona dei pescatori, dei commercianti e degli artigiani

Bottcherstrasse: è una delle vie più famosa e piena di vita di Brema, un punto di incontro per locali e turisti, nonché la via dello shopping.

Il mulino a vento: è l'unico superstite di otto mulini a vento che erano stati costruiti sulle mura della città. È bruciato completamente in due occasioni nel 1832 e nel 1898, ma ogni volta è stato ricostruito. Al suo interno si trova un caffè

Carillon:Un carillon a trenta campanelli di porcellana di Meissen. Nella torre girevole scorrono dieci tavole lignee intagliate con figure di grandi navigatori.

Dal 1° maggio al 25 settembre, ogni domenica alle 12:00 I musicanti di Brema in carne e ossa raccontano la loro storia sotto il cielo di Brema, avendo come scenario il quartiere di Dormshof. Gli attori del teatro Waldau di Brema (Bremer Waldau-Theater) fanno rivivere la fiaba tra musica e brio.

Bad Oeynhausen:

è una zona termale caratterizzata dai sui giardini all’inglese e da magnifiche costruzioni reali d’epoca prussiana. Da non perdere è la Bali Therme, un centro benessere molto grande con varie piscine e diversi tipi di sauna dove possono entrare e trascorrere la giornata anche i bambini ad un prezzo accettabilissimo (almeno rispetto a quelli italiani).

Le attrazioni principali sono il parco dell’acqua magica, un parco a tema sull'acqua e sulla natura, ed il museo delle fiabe ("Deutsches Märchenmuseum").

Inoltre, ogni ultimo giovedì del mese da aprile a ottobre vengono proposti un tour attraverso il Bad Oeynhausener Kurpark, un magnifico parco di Bad Oeynhausen, e la narrazione, presso alcuni luoghi scelti per la loro magia, di favole, saghe e storie che ben si adattano all’ambiente circostante.

Hameln:

in questa caratteristica cittadina, dalle tipiche case a graticcio del XVI -XVIII secolo, è ambientata la famosa favola del Pifferaio magico; qui è possibile visitare la sua casa e il museo con il teatro meccanico a lui dedicato,inoltre, sembra che i negozi locali siano ricchi dei più svariati souvenir a forma di topo, dai biscotti per la merenda, alle figurine, ai peluche.

È poi possibile visitare la storica torre delle polveri con la fabbrica del vetro soffiato ed il castello di Hämelschenburg (solo con visita guidata tutti i giorni tranne il lunedì con cadenza oraria dalle 10 alle 17).

Volendo si può anche prenotare un tour della città guidati nientemeno che dal pifferaio magico in persona! Il costo è di 65€ per il giro da 10 minuti (non è previsto limite al numero dei partecipanti), 140 € per quello da un'ora e 180 € per quello da 90 minuti (questi ultimi con massimo di 30 persone). Si può prenotare tramite il sito del turismo di Hameln che trovate riportato tra i link utili.

Da metà maggio a inizio settembre, ogni domenica alle 12:00 si può assistere allo Spettacolo “Il Pifferaio Magico“ nel quale un'ottantina di interpreti inscenano la storia de pifferaio magico accaduta nel lontano anno 1284.

Da fine maggio a fine settembre, ogni mercoledì alle 16:30 viene messo in scena il Musical “Rats”, una divertente e briosa rappresentazione del “Pifferaio Magico”.

Entrambi gli spettacoli hanno luogo sulla terrazza dell’Hochzeitshaus, in centro.

Burg Polle:

in questo piccolo villaggio della Bassa Sassonia si trova proprio il castello del ballo di Cenerentola. Presso le sue rovine è stato ricavato un romantico palcoscenico nel quale ogni terza domenica del mese,da metà maggio a metà settembre, viene presentato uno spettacolo dedicato a cenerentola.

Merita di essere fatto anche un tour nel centro cittadino, caratterizzato dalle case rinascimentali (la più antica è del 1575) e una gita in battello sul fiume Weser.

Fürstenberg:

dal castello di Fürstenberg il visitatore domina il paesaggio sottostante e con lo sguardo può seguire il luccicante corso del fiume Weser.

Impossibile non percepire la bellezza allo stato puro di questo luogo. Verso la fine del XVI secolo, la rocca medievale fu convertita in una residenza di caccia in stile rinascimentale. Tutt'intorno al castello di trovano gli edifici di servizio e il cortile con rivestimento a ciottoli.

Nel 1747 il duca Carl I. von Baunschweig fondò, all'interno del complesso, una manifattura di porcellane la cui produzione è tra le più antiche e rinomate d´Europa. Il castello di Fürstenberg accoglie il visitatore con una ricca offerta culturale, storica e artistica, alla quale si aggiunge la possibilità di fare acquisti e di godersi le delizie culinarie.

Il laboratorio dal vivo allestito all'interno del Museum im Schloss (Museo nel castello) e l´area esposizione/vendita "For more Lifestyle" presenti all'interno della manifattura promettono un interessante viaggio nel mondo della porcellana.

Aprile - 1° novembre il Museum im Schloss è aperto da martedì a domenica (inclusi i giorni festivi), dalle 10:00 alle 17:00, mentre la manifattura delle porcellane (Manufaktur Werksverkauf) dalle 10:00 alle 18:00

Nel resto dell'anno l'orario viene ridotto.

Sotto il castello si fermano i battelli che effettuano escursioni turistiche sul Weser (circa 20 minuti a piedi dal castello).

Oberwerser:

il piccolo comune di Oberweser, è la città Biancaneve che visse qui le sue avventure. Proprio in questa piccolo paese è possibile visitare la casetta a graticcio dei sette nani che ospita all’interno applicazioni interattive e multimediali.

Oberweser è anche la città in cui Il gatto con gli stivali intraprese e sue rocambolesche avventure.

Trendelburg

Il castello di Tredelburg fu fatto costruire nel XIII secolo dal conte Konrad II von Schöneberg (1249-1311) per proteggere le vie commerciali.

La sua tradizione popolare racconta che qui, un tempo, la splendida Raperonzolo abitava rinchiusa in una torre, prigioniera di una strega cattiva che riusciva a scalarne le mura solo aggrappandosi ai lunghi capelli biondo oro della fanciulla. Ancora oggi per scalare i 40 m di altezza della torre e i 130 gradini occorre un po' di fatica , ricompensata sicuramente dallo spettacolo di cui si gode una volta giunti in cima con la vista sugli sconfinati boschi di querce secolari. All'interno della torre si trovano la vecchia prigione e le immagini della fiaba. Il castello, che oggi ospita un albergo di 16 stanze, è aperto tutto l'anno e dalle 11:00 il cortile e l´esterno sono accessibili gratuitamente.

Da aprile ad ottobre, ogni domenica alle 15 si tiene una rappresentazione fiabesca della bella fanciulla e del suo principe e al termine si ha possibilità di farsi rilasciare gli autografi!

Vengono, inoltre, proposte visite guidate che si concludo con un banchetto cavalleresco

Si possono trovare maggiori informazioni sul sito dell'Hotel Burg Trendelburg - Raperonzolo lascia cadere i suoi lunghi capelli.

Hofgeismar e Sababurg:

Impossibile non restare incantati di fronte al castello della Bella Addormentata che sembra uscito da una fiaba di Walt Disney.

Costruito nel 1334 dall’arcivescovo di Magonza per ospitare i pellegrini diretti a Gottsburen, dopo innumerevoli vicissitudini si è conquistato la fama di castello della Bella Addormentata dopo la pubblicazione della fiaba dei fratelli Grimm. Oggi comprende un albergo, una caffetteria e un ristorante, oltre all’immancabile teatro. Sono disponibili due diversi tour guidati di 45 minuti ciascuno: uno sulla storia della costruzione del castello (luogo di incontro nel cortile) e uno nei giardini delle rose insieme a Vroegh, il giardiniere del castello (ci si incontra direttamente in giardino). Nel castello, inoltre, dal 1 maggio al 30 ottobre è possibile incontrare la Bella Addormentata e il suo principe in persona ogni domenica alle 16:00. I personaggi sono anche disponibili per interviste e fotografie! Alla stessa ora, ma il sabato, sono protagonisti del castello il Conte Reinhard e la Principessa Saba in abiti d’epoca, mentre la domenica mattina, da Pasqua ad ottobre sui tiene un'esibizione musicale - letteraria del brano per violoncello “La Bella addormentata nel bosco di Reinhard” accompagnato dal testo della fiaba.

Il principe sconfisse il malefico drago oltre la radura circostante, oggi parco zoologico con centinaia di specie animali e fiabeschi roseti.

Hann. Munden:

posta alla confluenza dai fiumi Werra, Fulcla e Weser, fu nel Medioevo una rigogliosa città commerciale; oggi è nota soprattutto per i suoi edifici a graticcio.

Il suo centro storico, quasi completamente cinto dall'acqua, racchiude oltre 700 edifici a graticcio risalenti a sei secoli fa, 12 torri antiche, ponti e mura di difesa medioevali. II Castello Welf e lo sfarzoso municipio rispecchiano la ricchezza della cittadina. Per scoprire anche gli spetti più della cittadina si possono fare gite in battello sui tre fiumi e visite guidate della città. Infine si può assistere allo spettacolo del Dr . Eisenbart (Barba di ferro) che si tiene davanti al municipio o ascoltare i carillon tutti i giorni alle 12,00 alle 15.00 e alle 17.00

Il costo delle visite guidate in italiano è di 63 € per gruppo; i contatti per la prenotazioni si possono trovare sul sito del turismo di Hann. Munden.

Kassel:

situata nel cuore dell’Assia, ospita il museo dedicato ai Fratelli Grimm che qui frequentarono il liceo.

Aperto nel 1959 all’interno del Palais Bellevue, il museo mostra cimeli e curiosità riguardo a questi scrittori.

Kassel è una città di grande fascino, ricca di storia e di monumenti a cui si aggiungono,il museo-palazzo Wilhelmshöhe con il suo scenografico parco con più di 600 piante e la Rocca Löwenburg (Lion's Castle).

Il parco collinare Wilhelmshöhe a Kassel è un capolavoro barocco. Nel 1701 l'architetto italiano Giovanni Francesco Guerniero costruì ampie parti dei giochi d'acqua, che nel 1717 vennero coronati dalla splendida statua di Ercole. L'imponente figura in rame visibile da molto lontano doveva raffigurare le virtù di un sovrano giusto e saggio e allo stesso tempo l'onnipotenza.

Ai piedi dei piedistallo alto circa 70 metri si può ammirare uno spettacolo unico al mondo: oltre 750.000 litri di acqua si riversano nelle cascate lunghe 12 chilometri raggiungendo la grande fontana nello stagno del castello dove la pressione naturale proietta l'acqua a 52 metri di altezza. Anche il castello stesso ospita opere d'arte eccezionali: gravemente danneggiato durante la seconda guerra mondiale, è stato ricostruito come museo e inaugurato nel 1974.

Il parco di Wilhelmshöhe: è aperto tutto l´anno.

il Castello di Wilhelmshöhe con la Pinacoteca (Gemäldegalerie Alter Meister und Antikensammlung) sono aperti da Martedì - domenica dalle 10:00 alle 17:00. (chiuso il lunedì).

Weißensteinflügel La visita all'ala sud del castello è possibile solo se accompagnati da una guida ed è compresa nel prezzo di ingresso del biglietto. Gli orari di apertura sono: Martedì - domenica dalle 10:00 alle 17:00 - ultimo ingresso alle 16:00 (nel mese dicembre il museo è aperto solo sabato e domenica dalle 10:00 alle 16:00)

Bad Wildugen:

è il paese di Biancaneve ospita ogni anno numerosi festival ed eventi che vale la pena vedere. Ogni due anni a settembre si svolge infatti il Blumenkorso, la festa dei fiori (prossima festa dal 2 al 4 settembre 2016), mentre ogni anno ad agosto si tiene il Lichterfest, il Festival delle Luci,(nel 2015 si terrà l'8 agosto) nel parco termale di Bad Wildunge.

La casa di Biancaneve, invece, ospita al suo interno applicazioni multimediali e interattive per spiegare ai più piccoli la storia dei luoghi in cui è nata la fiaba più famosa del mondo. Ogni domenica del mese, inoltre, Biancaneve e i sette nani sono presenti di persona.

A nord della città si trova il Castello medioevale Friedrichstein.

Rotkäppchenland (la terra di cappuccetto rosso) – Schalmstad:

ad Agosto, ogni anno viene festeggiata la settimana di Cappuccetto Rosso (nel 2015 sarà dal 23 al 30 agosto); durante questo periodo vendono proposte svariate attività ed eventi sul tema della favola di Cappuccetto. Nel museo di Schwalmstadt, famosa anche per antichi castelli e chiese, sono esposti i costumi della piccola eroina (un piccolo museo su Cappuccetto si trova anche a Alsfeld).

Poco distante da Schalmstad si trova anche il Knüll Wildlife Park un parco di 50 ettari dove i bambini potranno vedere molti animali. Il costo del biglietto è di 3,60 € per gli adulti e di 1,60€ i bambini.

Marburg- Christenberg:

23

è altro centro medievale, dove i fratelli Grimm fecero i loro studi universitari. Nei pressi di Marburg, Christenberg (circa 25 km a nord) è l’ambientazione reale della casetta di marzapane di Hänsel e Gretele .

Il castello del langravio, arroccato sopra Marburg (Marburgo), è uno degli edifici più suggestivi della città. Le parti più antiche visibili dall'esterno risalgono al XIII secolo. Oggi il castello ospita su cinque piani il museo universitario dedicato alla storia della cultura (Universitätsmuseum für Kulturgeschichte). Nei sotterranei dell'ala occidentale si possono visitare i resti della vecchia struttura risalenti al IX e X secolo. Il museo è aperto da aprile ad ottobre dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00, da novembre a marzo dalle 10:00 alle 16:00. Le visite guidate del castello partono ogni domenica alle 15.00, mentre quelle delle case-matte ogni saboto alle 15.15.

22

Alsfeld:

questa magnifica cittadina medievale, che è l'ingresso alla terra di cappuccetto rosso, conquista tutti con le sue casette a graticcio e con il municipio, simbolo della città, che risale al 1512.

In una delle casette, che risale al 1628, si trova la Casa delle Fiabe; al secondo piano della quale sono esposte case delle bambole che risalgono anche a due secoli fa, mentre, nella sala dedicata alle letture, i bambini possono fermarsi ad ascoltare il cantastorie che racconta di volta in volta una fiaba diversa.

É possibile prenotare tour della città con guide vestite in costume d'epoca; per maggiori informazioni ci si può rivolgere all'ufficio turistico di Alfeld (tourist Center Alsfeld, Markt 3, 36304 Alsfeld. E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Steinau:

E’ qui che crebbero i piccoli fratelli Grimm fino al 1798, insieme alla numerosa famiglia. A loro è stata dedicata la fontana delle favole (Märchenbrunnen) costruita nel 1985 e collocata al centro della piazza del mercato

Il castello di Steinau, che dal 1287 funge da residenza secondaria dei signori di Hanau, venne trasformato da rocca medioevale a pianta pentagonale, in palazzo rinascimentale tra 1525 e il 1560 in quanto si pensava non fosse più in grado di rispondere alle esigenze militari dell’epoca. Oggi le cucine e le stanze della corte sono impiegate come sale espositive, dove fanno bella mostra numerosi cimeli appartenuti alla famiglia Grimm e la collezione del teatro delle marionette di Steinau.

Nell’antica scuderia del castello rinascimentale di Steinau (Renaissanceschloss Steinau) si svolgono gli spettacoli del Teatro delle marionette“Die Holzköppe” incantano bambini e adulti.

Nelle vicinanze di Steinau si trova poi la grotta del diavolo è la più antica grotta con presenza di stallatiti nell'Hesse. La grotta è situata sulla strada L3179, circa tre km a nord di Steinau in direzione Freiensteinau. Può essere visitata solamente con un tour con guida. La visita dura circa mezz'ora e il numero massimo di partecipanti è 20.

Poco distante, infine, si trova l’Elebnispark, un parco divertimenti molto grande con attrazioni di tutti tipi, dagli animali (i bambini possono passeggiare tra asinelli, caprette ed altri animali), agli autoscontri, ai gonfiabili, alle casette di legno e tanto altro; insomma penso che una sosta in questo parco sarà sicuramente apprezzata dai bambini di tutte le età.

Hanau:

è la città natale dei Grimm equi trascorsero la loro prima infanzia. Situata a 20 Km da Francoforte, la città ospita sempre in piazza del mercato, cuore pulsante di ogni centro incontrato, il monumento nazionale ai due autori, eretto nel 1896, lo Schloss Philippsruhe.

Festival dei Fratelli Grimm Da metà maggio a metà luglio, ogni anno, oltre 80.000 visitatori si godono il Festival nella romantica cornice dell’anfiteatro coperto presso il parco e il castello barocco di Philippsruhe. Le favole dei fratelli Grimm sono raccontate sotto forma di spettacoli teatrali e musical per un totale di circa un centinaio di esibizioni.

Link utili

http://www.deutsche-maerchenstrasse.com/it/?lang=it

http://www.germany.travel/it

http://www.bremen-tourism.de

http://www.rathaus.bremen.de

http://www.balitherme.de/

Http://www.hameln.de

Http://www.burg-hotel-trendelburg.com

http://www.rotkaeppchenland.nordhessen.de/en/neukirchener-fairytale-house

http://www.hann.muenden-tourismus.de

http://www.kassel-marketing.de/

Http://www.steinau.de

Http://www.erlebnispark-steinau.de

Http://www.hanau.de/kultur/grimm

http://www.tripadvisor.it

http://schlossfriedrichstein.de

http://www.marburg.de/en/

http://www.viaggio-in-germania.de

Note:le foto contenute nell'articolo sono state ottenute dai siti internet sopra citatiti.

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!