GlobeTrottingKids

Oltre ad essere appassionata di viaggi, sono una grandissima lettrice e spesso mi piace leggere romanzi ambientati in vari paesi con il sottofondo di un ambiente culturale diverso dal mio, e a volte prendo spunto dai libri proprio per i miei viaggi! Mi piace fantasticare di andare a vedere alcune realtà cercando di immergermi nell'ambiente descritto dai libri che leggo... Se volete qualche spunto, ecco i miei libri di viaggio preferiti: 

 

  • “Un Indovino mi disse” di Tiziano Terzani: come tutti i suoi libri, mi è piaciuto un sacco e mi ha fatto innamorare dell'Asia dove l'autore ha vissuto per gran parte della vita e che descrive così bene nei suoi libri. Hanno sicuramente contribuito a farmi interessare a tanti Paesi asiatici che pian piano ho visitato!
  • “Autostop con il Buddha” di Will Ferguson: assolutamente il libro che mi ha ispirato il viaggio in Giappone, tra il serio e il faceto descrive bene vari aspetti della cultura giapponese attraverso i personaggi che incontra lungo il suo viaggio in autostop dal sud a nord del Paese, e mi ha ispirato una curiosità incredibile di viverla almeno un pò! 
  • “Shantaram” di Gregory David Roberts: un romanzo che intriga e prende fino all'ultima pagina, con mille avventure ambientate in India, è stato meglio di una guida turistica per quando mi sono finalmente decisa a visitare la mitica India, uno dei viaggi che ogni vero viaggiatore dovrebbe fare nella vita! 
  • “Ebano” di Richard Kapuscinsky: come Terzani, un grandissimo autore/giornalista che ha documentato le sue avventure nei Paesi in cui ha vissuto in Africa,  i suoi drammi più importanti tra mille avventure vissute personalmente dallo scrittore. Grandissimi libri che ho letto per il piacere di sapere di più sulla storia di alcuni paesi africani che ho visitato! 
  • “America perduta” di Bill Bryson: anche di questo autore ho letto tutta la bibliografia, perchè troppo appassionante per una viaggiatrice! Nello specifico in questo libro lo scrittore descrive il suo viaggio attraverso una America sconosciuta, nelle cittadine di provincia rimaste ferme agli anni ’50, con una Chevrolet scassata, percorrendo 38 stati…  
  • “Patagonia express” di Luis Sepulveda: un diario/taccuino di bordo, in cui Sepulveda descrive in modo molto poetico lo scenario del Sud del mondo, tra leggende, racconti veri del suo viaggio, personaggi incontrati e sognati. Davvero un bellissimo libro per sognare la Patagonia!!
  • “Le vie dei canti” di Brice Chatwin: le vie dei canti, per gli aborigeni australiani, sono percorsi tracciati sul terreno e visibili solo a loro, labirinto di percorsi degli antenati che indicano loro la strada da seguire per il nomadismo. Uno dei libri che ho letto per prepararmi al mio viaggio australiano, e quello che più mi ha colpito.  
  • “Sulla strada” di Jack Kerouac: il libro di viaggio della beat generation, quello che ha coniato il termine "on the road" e che, ambientato negli USA, ha ispirato me e tanti viaggiatori ad attraversare gli Stati Uniti da una costa all'altra (il famoso "Coast to coast" come diciamo noi italiani!) 
  • “La polvere del Messico” di Pino Cacucci: anche questo mi ha ispirato un viaggio in Messico, un libro di viaggio tra luoghi straordinari e personaggi incredibili che ci aprono un mondo nuovo…
  • “I diari della motocicletta” di Ernesto Che Guevara: concludo con il mitico Che che ci ha lasciato racconti bellissimi sulla sua traversata delle Ande in moto, 7 mesi di vagabondaggi per tutti  i Paesi latino americani insieme ad un altro studente argentino. Bello anche il film!

Ne avrei molti altri… ma magari li tengo per un prossimo post!!

Buona lettura  

 

 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!