GlobeTrottingKids

Vorrei dare qualche idea utile per pianificare il viaggio utilizzando siti e link comuni per i viaggiatori fai-da-te! Ovviamente la prima fase è sempre stilare un elenco dei Paesi che per vari motivi ci attraggono maggiormente…

 

Dopo aver elencato possibili destinazioni e idee viaggio, normalmente consulto i seguenti siti per verificare la fattibilità del viaggio con bambini:

  • Viaggiare Sicuri: sito della Farnesina che contiene informazioni utili su sicurezza, sanità, condizioni delle strade, visti, vaccinazioni, etc. In questo modo capisco se la destinazione è fattibile con bambini, o se ci sono problemi particolari per cui non me la sento di portare la famiglia…
  • Lonely Planet Italia: qui raccolgo informazioni sulla stagione migliore in cui recarsi nel paese, cosa vedere (maggiori highlights), i trasporti interni, e varie informazioni pratiche.

Di solito a questo punto dopo aver preso le info sulle possibili destinazioni, scegliamo quale fa per noi a seconda del periodo in cui viaggiamo, e attività e posti che ci interessa maggiormente vedere. Così ha inizio la fase “Itinerario”!

La fase “Itinerario” presuppone la consultazione di questi siti:

  • Siti che raccolgano i diari di viaggio dei viaggiatori (come il nostro!), molto utile per capire cosa hanno fatto e come le persone che sono già state prima di noi nel Paese, si può anche ricercare diari di viaggio con bambini, o nelle stagioni in cui interessa andare a noi. Si può contattare la persona che ha scritto il diario di viaggio, in modo tale da chiedere maggiori delucidazioni o addirittura nome/numeri delle guide da loro utilizzate, insomma la ritengo una bella fonte di informazioni per l’organizzazione del viaggio!
  • Siti turistici specifici del paese stesso: quasi tutti i Paesi hanno un sito turistico ufficiale, e in molti casi è fatto davvero bene. Per esempio se volessi visitare il Costa Rica digiterei su Google “costa rica official tourism site” che mi manda al sito Visit Costa rica, il sito ufficiale turistico del Paese! Normalmente si trovano informazioni sui posti da visitare, a volte itinerari ben specifici a seconda dei giorni a disposizione, hotel in cui soggiornare, agenzie viaggi locali affidabili e ben recensite, e tanto altro…
  • Sito di Viaggi Avventure nel Mondo: avendo viaggiato con loro, so che di solito sfruttano il più possibile i giorni a disposizione, hanno itinerari interessanti e viaggiano in tutti i Paesi con formule anche soft o addirittura Family (cosa che prima o poi faremo anche noi, portando la nostra bimba in viaggio con Avventure), per cui spesso consulto i loro itinerari del Paese che mi interessa per capire cosa vanno a vedere, come si organizzano etc. Ovviamente a meno che non siano viaggi Family, bisogna tararsi che con bambini occorre andare un po’ più lenti di come fanno loro, per cui occhio ai giorni a disposizione!
  • Dopo tutto ciò, mi faccio un bel file excel che riporta giorno per giorno i km percorsi, i posti da vedere, sempre per capire la fattibilità di un itinerario anche in considerazione di quanto ci sentiamo di fare… E in questo, il sito maps.google.it è essenziale! Di solito per i viaggi lunghi butto giù qualche variante di itinerario, più soft e più hard… e poi decidiamo con calma quale ci sentiamo di fare.

Infine arriva la fase “Prenotazioni”:

  • Per prenotare i voli aerei, solitamente partiamo molto in anticipo (per il viaggione di Agosto prenotiamo a gennaio, e finora abbiamo trovato ottimi prezzi in considerazione dell’alta stagione), e consulto prima il sito Skyscanner, in cui ci si può anche iscrivere per ricevere via email le notifiche prezzo dei voli che ci interessano. In generale, mi serve per vedere le compagnie aeree e le combinazioni volo dall’Italia al paese che mi interessa, dopo cerco di prenotare i voli direttamente sul sito della compagnia stessa, che offre più garanzie in termini di cambiamenti di programma, cancellazione voli (di solito possibili pagando una penale).
  • Per gli hotel/appartamenti, mi affido quasi sempre al sito Booking, con cui mi sono sempre trovata benissimo, le recensioni sono affidabili in quanto scritte effettivamente da chi ha soggiornato nell’hotel, posso selezionare gli hotel preferiti da famiglie con bambini, e comparando i prezzi posso affermare che ho sempre trovato il presso migliore! Spesso quando abbiamo visitato città o in alcuni posti tipo l’Islanda dove l’offerta di booking è scarsa, abbiamo invece scelto di prenotare attraverso il sito Airbnb, che mette in contatto i privati che vogliono affittare la casa o una stanza nella loro casa; solitamente i prezzi sono buoni, e soprattutto si ha la grande occasione di entrare a contatto con la realtà locale molto più che non prenotando un hotel o residence. Noi abbiamo prenotato con airbnb nei seguenti paesi: USA, Lisbona, Parigi, Islanda (2 posti), Lione, e ci siamo sempre trovati molto bene! Quasi sempre abbiamo scelto di affittare l’intero appartamento, che comunque è “vissuto”, altre volte invece come in islanda o USA abbiamo soggiornato a casa di persone che mettono a disposizione una camera.
  • Per affittare l’auto, a meno di idee migliori offerte dai diari di viaggio, consulto di solito il sito Rentalcars, un portale che mette a confronto tante agenzie di autonoleggio, in modo da poter scegliere la più conveniente. Se invece prenoto il volo con easyjet o un’altra low cost, ho spesso trovato conveniente affittare l’auto sempre tramite loro, per usufruire degli sconti cumulativi offerti.
  • Se devo invece prenotare un viaggio o delle escursioni tramite un’agenzia locale, mi affido ai nominativi delle agenzie locali consigliate dai diari di viaggio di turisti per caso, oppure vado su Trip Advisor e cerco sotto Attrazioni dove solitamente riportano anche i nomi delle agenzie locali con le recensioni… poi naturalmente guardo il loro sito internet e li contatto per avere più informazioni. In alcuni paesi è più facile perché ci sono poche agenzie/guide turistiche, pertanto le consigliate sono sempre le stesse, in altri Paesi dove c’è più turismo invece l’offerta abbonda e può essere più difficile. In Thailandia e Cambogia (i cui nomi delle agenzie ho trovato su trip advisor ad esempio) mi sono affidata alla “sensazione”, ossia la velocità di risposta, il tono di risposta, le proposte di itinerario per le escursioni, etc.
  • Consulto Trip Advisor anche per vedere le Attrazioni più visitate nei vari posti dove andremo, per capire cosa in generale è piaciuto di più, e se i vari posti/attività sono indicati anche per bambini. Anche su trip advisor c’è la possibilità di contattare la persona che ha scritto la recensione per avere più delucidazioni.

Naturalmente in tutte queste fasi consulto anche le guide (rigorosamente cartacee): solitamente compro la guida del National Geographic perché sintetica, descrittiva e con molte fotografie, per aiutarmi nella fase “Itinerario”, mentre poi in viaggio portiamo la Lonely Planet per organizzarci durante il viaggio. Trovo anche utile comprare una mappa a parte, anche se non dovremo guidare, ma per avere una migliore idea delle distanze, dei km che percorreremo e per vedere sulla mappa i vari posti da visitare.

Spero di avervi dato qualche spunto utile per organizzare un viaggio rigorosamente Fai da Te!!! Ci fate sapere cosa aggiungere alla lista di link utili???

Successivamente ho scritto un altro articolo che vi consiglio di leggere per qualche spunto Organizzare il Viaggio: Siti e Apps Poco Conosciuti ma Molto Utili!

 Se ti è piaciuto il nostro articolo (e se sei arrivata/o fin qui vuol dire di sì!), registrati al nostro sito, così non ti perderai le newsletter quindicinali e avrai accesso ai contenuti speciali per gli utenti registrati! www.globetrottingkids.com/it/utenti/registrati

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!