GlobeTrottingKids

Ho conosciuto Gabriella online e poi personalmente, e mi ha incuriosito la sua energia e i suoi progetti (di vita e di lavoro), che trovate anche sul sito www.unafamigliaavela.it  Ho pensato fosse interessante far conoscere la loro storia e le loro proposte per trascorrere una vacanza in famiglia un pò diversa da solito (almeno per i nostri standard), ossia in barca a vela!

 

Intanto conosciamo un pò la loro storia e la loro famiglia!

Enrico, Gabriella e Nicola… una famiglia a vela! Come mai questa definizione per la vostra famiglia, e come vi siete ritrovati a fare della vela la vostra vita?

G: E' quello che siamo! Sia io che Enrico abbiamo lavorato in questo settore per decenni, da “impiegati”. Poi con l'arrivo di Nicola io mi sono fermata ed Enrico ha continuato ad imbarcarsi in giro per il mondo...

E: ...e alla fine era una situazione che non piaceva a nessuno dei 2: io mi sono perso parecchi mesi della crescita di mio figlio, e Gabriella ha realizzato di non amare la vita a terra. Così abbiamo fatto qualche prova temporanea in barca con Nicola e visto che anche lui ne era entusiasta abbiamo deciso di tornare a mare tutti insieme.

E: Riguardo agli inizi, io ho cominciato a 20 anni andando a fare i primi giri in barca con amici durante le vacanze. Poi ho incontrato un signore che stava partendo per il giro del mondo con un 12 metri, ho mollato tutto e sono andato con lui alla pari per 2 anni. Da quel momento, la vela è diventato il mio lavoro, prima facendo regate sui Maxiyacht, poi navigando per il mondo su barche di lusso

G: Io invece ho cominciato a 13 anni con le derive. A 18 il primo imbarco su una barca da charter e così avanti fino a 6 anni fa quando, al rientro da un lavoro che ci ha portato fino in Polinesia, abbiamo scoperto di aspettare Nicola.

E: Noi ci siamo conosciuti 9 anni fa, a fine stagione, sulle banchine di un porto!

 

Com’è vivere la barca in famiglia? Perché pensate sia adatta a famiglie viaggiatrici?

G: La vita in barca è bellissima! Immagina di poter portare la tua casa negli angoli piu belli del mondo.... ti svegli in una baia, pranzi in un'altra, ti tuffi ai piedi di un faraglione e la sera scendi a prendere un gelato in un paese che non hai mai visto! E sempre con il tuo mondo dietro!

E: Con una barca arrivi dove gli altri non riescono: se vuoi puoi restare ai margini della confusione o puoi tuffarti al centro della movida, tutto dipende da come intendi la vacanza.

G: ...e con i bambini è ancora più bello! Loro sono esploratori di natura, notano cose che ai grandi passano inosservate, sono capaci di fare amicizie in pochi minuti... in barca questo succede in ogni momento della giornata, che sia regolare le vele durante un trasferimento o fare i tuffi dalla poppa, esplorare il fondale con le maschere, fare un giro in gommone, andare a scoprire i paesi e i parchi gioco a terra...

N: Io mi ricordo di tutti i parchi in cui siamo stati!

 

Venendo alle vostre proposte… per l’estate che giri in barca proponete?

E: Quest'estate abbiamo deciso di stare sulle Eolie. Sono 7 isole, idealmente in una settimana si possono girare tutte. Ma questo dipende da che tipo di famiglia siete e cosa vi piace fare. Le Eolie infatti hanno un sacco di cose da scoprire come le bolle di acqua calda a mare, dove si può fare un bagno termale fantastico, o la risalita dello Stromboli.

G: Sai che il belvedere dove ti portano le guide è più alto delle bocche? Praticamente vedi la lava dall'alto!

N: Mamma ha detto che mi porta!

E: O se preferisci si può salpare al tramonto e navigare di fronte alla sciara di fuoco, così da vedere il rosso della lava che scende dal fianco della montagna.

G: ...e poi tutto il resto: la sabbia di pomice e i faraglioni a Lipari, gli isolotti di Panarea, la grotta del bue marino e l'aperitivo al Saloon di Filicudi, la baia ad anfiteatro e i paesini di Salina, e le spiagge di sabbia, sassolini, scogli, nere, o bianche..... Il programma lo decidete voi ed il meteo!

 

Ci descrivete una giornata tipo durante questa vacanza?

G: Come detto, molto dipende da quello che vi piace..... C'è chi adora andare subito a terra a fare la colazione tipica siciliana, brioche e granita, e a comprare il pesce fresco, chi preferisce fare colazione a bordo con calma e poi pensare alla giornata, e chi invece si alza, si tuffa, fa mezz'ora di nuotata e poi prende il caffè! In linea di massima noi consigliamo di scendere a terra almeno una volta al giorno a fare 2 passi, respirare i profumi dell'isola (ognuna ha il suo odore caratteristico, sai?), portare i bambini alla scoperta del posto. Mattina presto e tramonto sono gli orari migliori perché è più fresco, mentre nelle ore più calde è molto più piacevole stare a bordo, fare una veleggiata da un ancoraggio all'altro, fare il bagno, andare in giro col gommone o fare un pisolino sotto il tendalino

 

Cosa offrite alle famiglie durante la settimana alle Eolie in giro con voi?

E: Offriamo la nostra competenza e la nostra disponibilità, come marinai e come genitori. Per noi la cosa importante è che davvero vi godiate la vostra vacanza, e oltre cercare di offrirvi il meglio saremo sempre pronti ad aiutare a prevenire e superare i piccoli contrattempi che possono succedere. Per questo a bordo a bordo siamo attrezzati di giochi, giubbotti salvagente junior, cassetta di primo soccorso con alcuni medicinali pediatrici. Alle volte basta poco per risolvere un mal d'orecchio o una giornata di pioggia!

G: E in più ci occupiamo anche di cucinare e tenere in ordine, e le mamme sanno quanto vale questo servizio!

 

Insomma, se visitate il sito di Gabriella ed Enrico troverete riassunte le varie proposte, i prezzi, e i loro contatti: www.unafamigliaavela.it

Parlando con loro, mi sono resa conto di non aver mai provato (al di là di gite e giornate singole) la barca a vela con bambini, e chissà magari sarà uno dei nostri prossimi progetti di viaggio!!

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!