GlobeTrottingKids

Questo breve itinerario, fattibile in un we, associa la visita di Assisi con i suoi aspetti culturali (spesso non troppo graditi ai bambini) con una gita naturalistica alla Cascata delle Marmore che invece entusiasmerà i piccoli che, nel percorrere i bellissimi itinerari della Marmore si sentiranno dei piccoli esploratori!

 

DAAKMDurata
Assisi Cascata delle Marmore 80 75m

Come arrivare ad Assisi

In auto: potete parcheggiare nel parcheggio sotterraneo di P.zza Matteotti o P.zza Unità d’Italia, oppure vicino alla Rocca e al cimitero nei pressi di viale Albornoz. Assisi si trova  a circa 174 km da Roma, 173 km da Firenze, 239 km da Pescara, 269 km da Pisa e 255 Km da Bologna.

In treno: la stazione si trova a circa 5 km dalla città. Ogni 30 min partono autobus (potete comprare il biglietto nel chiosco della stazione a 1E) per P.zza Matteotti o P.zza Unità d’Italia (20 min). Vi riporto a seguire alcune ulteriori info sui treni per Assisi: Foligno 20 min, Passignano sul Trasimeno 50 min, Perugia 30 min, Spello 9 min

Anziché spostarvi in auto da Assisi alla Cascata delle Marmore potete optare anche per il treno che impiega circa 1 ora/1 ora e 20 min, potrete poi usare l’autobus per raggiungere la cascata: il Belvedere Inferiore della Cascata delle Marmore è infatti facilmente raggiungibile utilizzando i collegamenti predisposti dalla Società umbra di trasporto pubblico. Il punto di partenza (e arrivo) da Terni si trova nell'area "Terminal-bus", adiacente alla stazione ferroviaria.

Informazioni:
Umbria Mobilità - sede di Terni
tel. infopoint: 0744 492711 - 0744 402900
N° Verde: 800512141
Sito web: www.umbriamobilita.it

Assisi

La visita di città e paesi non è mai accolta con entusiasmo dai bambini ma, con i giusti accorgimenti la visita di Assisi potrà trasformarsi in una giornata apprezzata anche dai piccoli! Se poi effettuerete la visita a inizio maggio potrete imbattervi nella rievocazione storica che gli umbri chiamano Calendimaggio, durante la quale gli abitanti di Assisi e dintorni sfilano in abiti d’epoca e si sfidano in tornei medievali. www.calendimaggiodiassisi.com

Evitate di vedere “tutto” ma concentratevi su poche cose di maggior interesse, e in questo caso la visita alla Basilica di S. Francesco vale già di per se il viaggio ad Assisi. Una volta usciti concedete ai bimbi qualche corsa per le belle stradine della città: a est della Basilica imboccate via San Francesco che corre lungo il margine dell’Assisi medievale fino a Piazza del Comune. A sud di via San Francesco troverete vie ripide. Gradinate, che conducono alla porta della città e alle chiese periferiche; a nord est troverete invece vie molto suggestive e tranquille. Fate spesso delle soste magari per una bibita o un gelato e concedetevi qualche giro nei negozietti (lo so sono super turistici ma soprattutto alle bambine piacciono e un piccolo ricordo di questa visita non può mancare!).

Raccontate ai bambini la storia della vita di San Francesco così quando andrete a visitare la Basilica potrete divertirvi a cercare gli episodi della vita del santo negli affreschi di Giotto sulla vita di San Francesco che trovate nella Chiesa Superiore. Il ciclo degli affreschi inizia dalla parte destra della navata più vicina all’altare: dipinti intorno al 1296 sono in tutto 29. I bimbi si divertiranno a cercare l’affresco di Francesco che dona il suo mantello a un povero, Francesco che predica agli uccelli o Francesco che scaccia i demoni da Arezzo  … e mentre loro staranno facendo questa particolare caccia al tesoro, voi avrete il tempo di ammirare gli abbaglianti affreschi dipinti dal grande Giotto.

Dirigetevi poi verso la Piazza del Comune percorrendo via San Francesco per ammirare il tempio di Minerva con le sue 6 colonne corinzie e il frontone di un tempio romano del I secolo. E raccontate ai bimbi che nel XIII secolo questo tempio allora definito “casolino” (piccola casa) divenne di proprietà del comune che fece della zona inferiore una prigione!...e di quella superiore una camera di consiglio.

Altre visite sono quella del Duomo e della Basilica di Santa Chiara ma soprattutto non perdetevi la visita alla Rocca Maggiore (pare che Carlo Magno innalzò le prime mura difensive dopo aver conquistato la città), per arrivare percorrete le affascinanti strade medievali tra le più silenziose di Assisi! Dalla cima potrete godervi la fantastica veduta di Assisi, Perugia e la piana di Spoleto.

Cascata delle Marmoree

La Cascata delle Marmore, con i suoi 165 metri di altezza e una scrosciante colonna d'acqua distribuita su tre salti, affascinerà sicuramente i vostri bambini! I percorsi che potrete fare per ammirare questo fantastico paesaggio naturalistico sono in tutto 5, ve li elenco a seguire con qualche annotazione.

Sentiero n. 1: sentiero molto interessante per gli aspetti naturalistici

Lunghezza: circa 800 metri

Difficoltà: media, è il più difficile dei percorsi proposti!

Tempo di percorrenza: 40 minuti in salita, 25 in discesa 

Dislivello: 150 metri 

Non fruibile nei mesi di dicembre e gennaio. 

Può essere percorso (e quindi imboccato) nei due sensi: dal Belvedere inferiore al superiore e viceversa. 

Gran parte del tracciato presenta fondo naturale, sebbene alcuni punti siano stati agevolati tramite l’ausilio di gradini.

E’ uno dei percorsi storici della cascata, permette di osservare i vari aspetti naturalistici della cascata, dalla rigogliosa vegetazione alle grotte nascoste, mentre è piuttosto scarsa la visuale della cascata in quanto rimane abbastanza lontano dal getto fatta eccezione per un punto davvero spettacolare: il Balcone degli innamorati. Un terrazzino nel cuore della cascata posto a metà del tragitto e raggiungibile dopo aver attraversato un di circa 50 metri. 

Sentiero n. 2: si giunge nel cuore della cascata vicino al secondo salto.

Lunghezza: circa 300 metri

Difficoltà: facile

Tempo di percorrenza: 20 minuti 

Dislivello: 40 metri 

Non fruibile nei mesi di dicembre e gennaio. 

E’ un circuito ad anello.

E’ un percorso adatto ai bambini vista la sua lunghezza e il tempo di percorrenza ma soprattutto perché consente al visitatore di arrivare a stretto contatto con la cascata e di ammirare una delle circa 300 grotte naturali presenti nell’area, essendo inoltre un percorso fruibile attraverso un sistema di scalette e ponti di legno (tranne alcune zone dove il fondo è rimasto naturale) sarà particolarmente gradito ai bambini.

Sentiero n. 3: si vede la confluenza tra il fiume Velino e il fiume Nera 

Lunghezza: circa 150 metri

Difficoltà: facile

Tempo di percorrenza: 15 minuti 

Dislivello: 15 metri 

Non fruibile nei mesi di dicembre e gennaio. 

Anche questo percorso è particolarmente adatto come il precedente, per i bambini. E’ luogo d’eccellenza per ammirare i canyon scavati nella roccia dalle acque del fiume Nera e la confluenza tra i due fiumi (Velino e Nera), da dove ci si rende conto della straordinaria forza delle acque. Anche questo tragitto è agevolato da scalette e ponticelli in legno, salvo rari casi dove il fondo rimane naturale. 

Sentiero n. 4: luogo privilegiato per fotografare la cascata 

Lunghezza: circa 500 metri

Difficoltà: medio-facile

Tempo di percorrenza: 35 minuti 

Dislivello: 90 metri 

Fruibile tutto l’anno. 

Questo sentiero è adatto a tutti i fotografi poiché è il solo a consentire una visione completa dei tre salti permettendo pertanto di scattare belle fotografie.

Sentiero n. 5: luogo privilegiato per ammirare il panorama sull’area del Parco Fluviale del Nera 

Lunghezza: circa 1 km

Difficoltà: facile

Tempo di percorrenza: 30 minuti 

Dislivello: pianeggiante 

Fruibile tutto l’anno. 

Questo percorso pianeggiante offre panorami mozzafiato: la Conca ternana, la valle del fiume Nera e i diversi borghi medioevali sino alle gole di Ferentillo. Lungo il sentiero incontrerete inoltre 11 pozzi artificiali di cui il primo, grazie alla copertura in vetro trasparente, svela la sua impressionante profondità.

Presso la Cascata delle Marmore vengono inoltre organizzate varie visite guidate (visite in grotta, notturne, naturalistiche,..) ma se avete bambini la più indicata è la “Fantapasseggiata dello Gnefro”: visita animata per bambini, guidata dal folletto che anima i sentieri e dimora nelle grotte della cascata. La visita si svolge lungo i sentieri 2 e 3 dell’area escursionistica ed è adatta soprattutto a bambini dai 3 agli 8 anni.  Costi: € 4,50 a bambino. Genitori gratis. Consigliata la prenotazione anticipata.

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.

Persone in questa conversazione

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!