GlobeTrottingKids

In primavera e in autunno, quando le giornate sono belle e miti, facciamo molte gite per parchi adatti ai bambini, alternando quelli naturalistici con i parchi divertimento. Vi presento una nostra selezione tra quelli che abbiamo personalmente visitato in Toscana…

Vi segnalo anche gli altri miei articoli che parlano dei parchi in Piemonte: Voglia di Gite? Vi Segnalo i Parchi Naturali e Altre Attrazioni per Famiglie in Piemonte! e Lombardia: Parchi per Bimbi in Lombardia 

 

Parco di Pinocchio a Collodi

Il Parco di Pinocchio è un parco nato da un libro e per un libro: Le avventure di Pinocchio. Camminando, giocando, rilassandosi circondati dall'arte, dall'architettura, dal verde si possono rivivere le emozioni e le vicende del libro italiano più amato e conosciuto nel mondo, scoprire la curiosità di leggerlo o rileggerlo e, perché no, il piacere della buona letteratura per i bambini e per i grandi.
A Collodi l'autore di  Le avventure di Pinocchio, Carlo Lorenzini detto appunto Collodi, aveva trascorso anni d'infanzia ed era ritornato da grande per amore del luogo e della famiglia materna.

Dal 1956, anno dell'apertura del Parco di Pinocchio, oltre 7 milioni di visitatori da tutto il mondo lo hanno esplorato. Il Parco di Pinocchio è cresciuto e si è evoluto con i suoi visitatori, ma è ancora fedele ai più classici dei libri per ragazzi, che anche gli adulti amano rileggere.  Così, troverete ancora il percorso con i mosaici, statue e piccoli edifici ambientati nel verde secondo i vari episodi de Le avventure di Pinocchio. Inoltre, all’interno si trova l'Osteria del Gambero Rosso, il Museo di Pinocchio con le sue sorprendenti mostre di collezioni oppure di opere d'arte o d'illustrazione, di costumi e scenografie teatrali dedicate al nostro burattino; c'è la Biblioteca Virtuale di Pinocchio, dove col tocco della mano su un grande schermo potrete scoprire mille facce e mille traduzioni di Pinocchio dal mondo; troverete i laboratori Gioco e Imparo (dove Aurora ha potuto disegnare la sua maschera di Pinocchio e il naso lungo), gli spettacoli di Contastorie (bellissimo il teatro dei burattini ad inizio percorso, chiedete gli orari), i giochi artistici o di movimento, le giostre antiche che, insieme ai visitatori, fanno vivere ogni giorno il Parco di Pinocchio.

E’ vero che si tratta di un parco “datato” e un po’ vecchiotto, ma ai bambini piace molto nella sua semplicità. Noi abbiamo trascorso ore molto piacevoli e non ci siamo certo annoiati! Da considerare che è tutto all’aperto quindi conviene andarci in una bella giornata! Da visitare anche lo Storico Giardino Garzoni, e la Butterfly House, lì vicine.

Sito: www.pinocchio.it

Tempo di visita: 4/5 ore

 

Il Cavallino Matto

E’ un parco divertimenti molto carino a Marina di Castagneto Carducci, aperto in estate e durante le festività (pasqua, halloween, e i week end primaverili e autunnali. Si trovano le classiche attrazioni per bambini, ma non mancano anche quelle adrenaliniche (per cui esistono alcune limitazioni di altezza, ovvero le possono fare i bambini alti almeno 130cm). Le attrazioni sono molte, dalla nave pirata al treno del west, passando per le classiche montagne russe, canoe in acqua e trenini vari. Le attrazioni da grandi comprendono una Shocking Tower (il nome è già un programma, si fa un salto da 50 metri!), Yukatan (una ruota gigante  che vortica a tutta velocità), e il primo Stand Up Coaster in Italia (altezza minima 140 cm).

Tanti anche i divertimenti per i più piccini, dalle giostre alle macchinine, trenini e spettacoli che si tengono al teatro o al cinema 4D.

Dentro il parco ci sono anche bar e ristoranti, e i biglietti variano di prezzo a seconda dell’altezza dei bimbi (che sotto i 110 cm non pagano!). Gli adulti pagano 23 euro, mentre il ridotto costa 17 euro.

Sito: www.cavallinomatto.it

Tempo di visita: minimo mezza giornata

 

Parco Zoo della Fauna europea di Poppi

Si tratta del primo parco nel suo genere in italia, ed è situato nel bellissimo comune di Poppi, nella zona toscana del Casentino, un’area che a me piace moltissimo dal punto di vista naturalistico e di paesaggio… Poppi ha anche un bellissimo castello da visitare, e in tutta la zona si trovano bellissimi agriturismi in cui rilassarsi per un fine settimana!

Il percorso del Parco è lungo circa 2 km che si compie a piedi, ed è accessibile anche a passeggini. E’ aperto tutti i giorni dell’anno fino al tramonto.

Il Parco ospita tantissimi animali (europei), tra cui volatili (anche gufi, aquile, civette e barbagianni), stambecchi, volpi, marmotte, daini, cervi,  cavalli, linci e tartarughe. C’è inoltre un laghetto che ospita la fauna acquatica, con cigni, oche e altri animali, e tanti animali in libertà che si possono incontrare a sorpresa.

All’interno del Parco c’è un buon ristorante e bar, e il Parco è convenzionato con alcuni agriturismi che si possono vedere sul sito.

Sito: www.parcozoopoppi.it

Tempo di visita: 5/6 ore

 

Parco Pitagora

Si tratta del parco giochi della Versilia (a Lido di Camaiore), ha tanti giochi ed è adattissimo per le famiglie. Nell’area giochi tradizionali, ci sono gonfiabili, il Bruco, il Covo dei Pirati, Tappeti Elastici, scivoli, giostre, trenino, gommoni acquatici, e altri giochi classici e divertenti per bambini (come i Go Kart!!). Interessante anche la zona per i più piccoli (0-3) presente sia all’interno che nel parco esterno, con giochi adatti ai bambini più piccoli e in tutta sicurezza, e il Baby Point dove poter cambiare i piccini in una zona attrezzata.

Il Parco Pitagora ha inoltre la zona sportiva, ove poter giocare a calcetto, a ping pong, pattinare e giocare a basket o pallavolo! Nel periodo estivo organizzano anche tanti corsi di ballo, dalla salsa al merengue e alla danza moderna.

C’è anche l’area spettacoli, tenuti soprattutto durante i mesi estivi, e per i quali meglio guardare il calendario, magari potete abbinare la visita al parco giochi ad uno spettacolo interessante!

Ci sono ovviamente anche punti di ristoro dove organizzano party di compleanno e feste di ogni genere.

 Sito: www.parcopitagora.it

Tempo di visita: 4 ore

 

Giardino dei Tarocchi

Il giardino è costruito nelle meravigliose colline toscane, precisamente nella tenuta di Garavicchio nel comune di Capalbio. Nel 1979 iniziarono i primi lavori del "Giardino dei Tarocchi". L’ideatrice fu una scultrice francese di fama mondiale: Niki de Saint Phalle. La molla che fece scattare l’impetuosa voglia di costruire il giardino esoterico, scattò dopo che la scultrice visitò il meraviglioso parco Guell dell’architetto Gaudi’ a Barcellona; influenzata dalle forme morbide e dalle maestose costruzioni di questo affascinante parco, iniziò la sua avventura, costruendo le opere a sue spese e con la collaborazione del marito Jean Tinguly.

Le sculture (22, come le carte dei Tarocchi) sono alte dai dodici ai quindici metri, e realizzate internamente con tondini di ferro di vario spessore e gettate di cemento. Quest’intreccio a fatto si che queste " carte ciclopiche" fossero anche antisismiche. Successivamente le opere vennero rivestite con mosaici a specchio, vetro pregiato (vetro di Murano) e ceramiche.

Alcune opere sono state realizzate da altri artisti, come le panche in ceramica poste all’esterno del giardino, le sedie in ferro e ceramica dentro l’imperatrice, e l’arredamento della biglietteria opera di un artista francese: Pierre Marie Lejeune. Gli affreschi all’interno del mago sono del pittore Alan Davie, la scultura posta dentro la sacerdotessa è di Marina Karella, mentre la costruzione della biglietteria è stata affidata all’architetto Mario Botta. Oggi il giardino è diventato una fondazione privata, i suoi introiti servono soprattutto alla notevole manutenzione di cui il giardino giornalmente ha bisogno.

Meglio controllare gli orari di apertura aggiornati, dalle ultime notizie che ho trovato il Giardino dovrebbe essere aperto da Maggio ad Ottobre dalle 14.30 alle 19.30.

Sito: www.giardinodeitarocchi.it

Tempo di visita: 2/3 ore

 

 Buone gite! E se vi è piaciuto l'articolo, iscrivetevi al sito per ricevere le nostre newsletter quindicinali e non perdere neanche un articolo... www.globetrottingkids.com/it/utenti/registrati

 

 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!