GlobeTrottingKids

A settembre di qualche anno fa siamo andati in costiera amalfitana per una settimana (partendo in auto da Genova); abbiamo preso un bel B&B a Minori, un paesino più o meno a metà della costa, e da lì abbiamo girato ogni giorno per fare diverse escursioni e visitare la costa di Amalfi. E’ un bellissimo viaggio anche da fare con bambini, molto rilassante, in atmosfera tranquilla e con bellissime spiagge.

Qualche accortezza però se si viaggia con bambini va presa, infatti in tutta la costa ci sono innumerevoli scalinate (quindi se i bimbi non sono in grado di farle ancora, consiglio di portare il marsupio o lo zaino perché i passeggini non sono granchè utili). Inoltre, meglio informarsi se il posto che si prenota ha scale da fare per la stessa ragione, per esempio il nostro B&B era meraviglioso e con magnifica vista mare ma per arrivarci occorreva scarpinare parecchio pertanto non lo consiglio in questa sede. Andassi ora con Aurora, probabilmente cercherei anche un hotel con piscina, in modo tale da non essere costretti a scendere al mare con tutti gli scalini che comporta, e ogni tanto poterci rilassare semplicemente in albergo per una mezza giornata. I posti dove fare base se si viaggia con bambini in costiera amalfitana sono, a mio parere, Amalfi (ben collegata con tutte le altre località della costa tramite autobus, è più in piano di molti altri posti, e ha i battelli che partono per Capri), oppure Positano (ma con albergo già sul mare) se si è interessati principalmente al mare e alle gite in barca, o Ravello, che rimane un pochino più in alto ed è un borgo tranquillo piuttosto in piano, dove i bimbi possono scorrazzare in giro (ma qui se si ha la macchina perché non è servitissima dai mezzi pubblici).

Come stagione, siamo contenti di essere andati a settembre, un po’ fuori stagione, perché la strada a corsia unica, la presenza di moltissimi bus turistici e le curve strette che costellano la strada fanno sì che si creino ingorghi e traffico di continuo… Consiglierei quindi più le mezze stagioni (anche per avere un clima migliore) rispetto all’estate piena.

La strada che costeggia la costa è così panoramica che è ritenuta una delle strade più belle d’Europa… a strapiombo sul mare e sulle rocce sottostanti, è bello anche ogni tanto girarla senza una meta precisa, fermarsi e scendere nelle calette deserte (tenete in considerazione un allenamento intensivo ad ogni risalita!), ammirare gli alberi e i fiori sulla strada, e comprare frutta o altri prodotti locali nelle bancarelle lungo la strada.

I posti sono tutti meravigliosi, non per niente la Costiera è patrimonio dell’umanità Unesco, possiamo solo descrivere qui di seguito i paesini più belli da vedere e per cosa sono famosi. La costiera amalfitana si estende da Positano a Vietri sul mare, e i posti più caratteristici sono:

  • Positano, denominato il paese più verticale d’Italia (da chiedersi il perché!), ha bellissime spiagge, grotte e isolotti di fronte da raggiungere in barca (si può anche noleggiare una barca privata). Il paese di Positano è molto famoso anche per la vita notturna (forse l’unico di questo tratto di costa ad avere locali alla moda e aperti fino a tardi), e le torri saracene lungo la costa.
  • Amalfi ovviamente, una perla con il suo Duomo di Sant’Andrea e il chiostro, si possono fare bellissime passeggiate nel centro storico e magari andare a cercare ristoranti più locali e meno turistici!
  • Atrani è invece un borgo di pescatori, una volta legato ad Amalfi e ora un’oasi di pace e serenità;
  • Ravello, sulle colline vicino al mare, una vista imprendibile sulla costa e il suo Duomo e alcune ville storiche tra le più belle della costiera;
  • Minori (dove stavamo) è famosa per i resti di una villa romana, il paesino è molto carino con tante viuzze intricate;
  • Vietri sul Mare, famoso per le ceramiche policrome e quindi per i souvenir o varia oggettistica da portare a casa (ancora adesso abbiamo diversi oggetti in ricordo), c’è anche un discreto Museo della Ceramica da visitare;

Oltre a questi paesi che sono i più famosi della costa, alcuni borghi (dichiarati tra i Borghi più belli d’Italia) che meritano una sosta sono i seguenti:

Albori, Cetara, Maiori, Scala, Conca dei Marini, Praiano, Furore, hanno tutti le loro peculiarità, si possono trovare botteghe storiche con artigianato locale, chiese che custodiscono opere d’arte interessanti, e fare belle passeggiate nell’interno o sul mare. Tutti insomma sono scorci da vedere.

Dalla Costiera si possono fare tantissime escursioni verso la penisola Sorrentina e Sorrento, Pompei ed Ercolano, Napoli, Capri in battello… insomma può diventare un viaggio lungo quanto si vuole, i posti da visitare in Campania non mancano!

Se ti è piaciuto il nostro diario (e se sei arrivata/o fin qui vuol dire di sì!), registrati al nostro sito, così non ti perderai le newsletter quindicinali e avrai accesso ai contenuti speciali per gli utenti registrati! www.globetrottingkids.com/it/utenti/registrati

Leggi anche Cilento con Bambini: Idea Itinerario di Viaggio!

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!