GlobeTrottingKids

In Slovenia si può andare per un week end lungo, o per una vera e propria vacanza in famiglia, ed è molto varia come attrazioni, dalla capitale bellissima ai parchi naturali, laghi e grotte… Io ho trascorso in Slovenia una settimana in primavera, dopo esserci stata per lavoro e aver intravisto le bellezze e le possibilità di visita di questa regione… La Slovenia è adattissima ad essere visitata con bambini, perchè tutte le attrazioni non mancheranno di meravigliarli! 

Avevo affittato un cottage (lì molto diffusi come alloggi ed economici) vicino alla capitale, Ljubljana, e usandolo come base ho potuto esplorare tutto il Paese! I posti veramente immancabili, e adattissimi per viaggi con bambini, per me sono stati i seguenti:

La capitale Ljubljana: qui si possono trascorrere un paio di giorni per girarla in tranquillità. Ljubljana è spesso paragonata a Praga come città, come architettura, soprattutto in seguito al lavoro dell’architetto Plecnik, che ha progettato gran parte degli edifici e ponti distintivi della città. Il simbolo della città è il dragone, situato sul ponte Dragon Bridge, accanto al quale tutti si fanno fare la fotografia di rito! Il castello è sicuramente l’attrazione più visitata e offre delle viste panoramiche della città dalla collina, è sicuramente imperdibile. Il Castello di Ljubljana ha delle mostre permanenti (in particolare sulla storia slovena) e alcune mostre temporanee; si possono visitare la torre (da cui le viste migliori), le prigioni, la chiesetta di St George, il giro virtuale di 12 minuti attraverso il quale si apprende della storia del castello, e si vedono i ritrovamenti fossili. Per maggiori informazioni visitare Ljubljana. Tornando alla città, a me sono piaciuti molti i Giardini Tivoli, proprio in centro città, con tante passeggiate da fare nel verde, le esposizioni di artisti all’aperto, le fontane, i laghetti e tanti fiori. Il parco è molto grande e molto popolato dai locali, essendo proprio in centro è molto comodo per fare qualche sosta “verde” tra una visita e l’altra. Il Mercato Centrale è interessantissimo, molto grande e composto da diverse sezioni, una all’aperto e due al coperto, ci sono bancarelle e negozi che vendono di tutto da mangiare e anche fiori e piante. Attenzione che la domenica è chiuso! Per quanto riguarda le piazze, le più interessanti sono Piazza Kongresni, dove si affacciano l’Università, la Filarmonica e il parco Zvezda, carino da vedere con alcune statue e il padiglione della musica; poi c’è Piazza Presernov, vicino alla Ljubljiana medievale, con tantissimi edifici neoclassici e di interesse. Camminando per la città si incontra anche il famoso Ponte Triplo, ovvero tre piccoli ponti uno vicino all’altro, la fontana Robba, del ‘700, e varie gallerie e musei che non avevo visitato ma di interesse, come la Galleria d’Arte e il Museo Nazionale.

Per pianificare meglio le vostre visite nella capitale, vi consiglio di dare un’occhiata al sito visitljubljana.

Lago di Bled, quando sono andata c’era ancora la neve e aveva un’atmosfera surreale, veramente magico! Il Lago di Bled è un lago alpino, situato nel nord ovest della Slovenia, e la città omonima è lì da un migliaio di anni; la particolarità del lago è di avere un’isoletta in mezzo con una chiesetta (adesso dedicata a Maria) in cui già gli antichi slavi andavano in pellegrinaggio da Ziva, dea dell’amore e della fertilità. Noi abbiamo passeggiato intorno al lago, come dicevo c’era ancora neve ed è stato bellissimo… si possono anche fare gite in barca sul lago e arrivare all’isoletta, soprattutto in estate. La cittadina di Bled è sempre stata famosa come città termale già ai tempi dei romani; adesso c’è un castello in cima al quale si può ammirare un vista meravigliosa, e rappresenta una sosta carina in cui soggiornare per relax, e fare sport nei dintorni. Noi avevamo fatto la gita in giornata da dove stavamo nel centro della Slovenia. Il sito turistico del Lago e della Città è Bled

Altri posti da vedere per meraviglie naturali ed escursioni nella natura sono il parco naturale Triglav, sulle alpi Giulie, vicino all’Austria, che offre tante passeggiate per tutti i gusti, che portano a visitare laghi, cascate, ponti di legno, o arrampicate per chi ha i bambini più grandicelli, e per gli sportivi, la cittadina di Kranjska Gora è famosa sia per gli sport invernali che estivi… si possono infatti effettuare escursioni, discese in parapendio, pesca, ciclismo, o andare a cavallo, mentre in inverno ci sono tanti ski resorts. Per vedere tutte le possibili escursioni nel parco Triglav, unico parco nazionale in Slovenia, andate a vedere il sito National Park mentre per la famosa Kranjska Gora il sito è Kranjska Gora

Postojna, ovvero le grotte di Postumia, un sito Unesco assolutamente meritato, un bell’esempio di grotte carsiche, e per aggiungere divertimento una parte di tragitto è effettuata con un trenino elettrico. In particolare, il percorso è lungo circa 5km, tra gallerie, sale e passaggi, e dura un’ora e mezza circa; si effettua prima in treno, poi a piedi e infine di nuovo in treno per risalire; in estate le visite sono ogni ora, mentre fuori stagione si effettuano 3 o 4 volte al giorno, e tutte le visite sono accompagnate da una guida, c’è anche l’italiano come lingua parlata e audioguide per facilitare la comprensione delle spiegazioni. Da ricordarsi che le grotte hanno una temperature di 10 gradi costanti, per cui occorre vestirsi di conseguenza; in realtà abbiamo visto che fuori dalle grotte noleggiano mantelli caldi, si vede che tanti si dimenticano di portarsi qualcosa per coprirsi. Per maggiori info visitare il sito Grotte di Postumia

Il castello di Predjana, incastonato nella roccia, è il più bel castello della Slovenia; è situato solo a 10 km dalle grotte di Postumia, per cui noi l’abbiamo visitato lo stesso giorno. Si tratta di un castello rinascimentale, letteralmente costruito addosso ad una parete di roccia su una rocca da cui c’è una bella vista sui dintorni. Si può visitare internamente, ci sono ancora le stanze con il mobilio originale, la prigione, la cappella, e le camere da letto. Il castello era stato fatto costruire da Erasmo di Predjama circa 700 anni fa, ed era un castello fortezza inespugnabile. Dopo la visita interna, si arriva ad una vedetta con il balcone panoramico sui dintorni, il pozzo e la tana segreta di Erasmo (oggetto di molte leggende in Slovenia). Il castello è sempre aperto ma a seconda dei mesi chiude alle 5 o alle 7 di sera. Potete controllare le varie informazioni sul sito Castello

Pirano è cittadina carinissima sulla costa, si può fare una passeggiata sul lungo mare e ammirare il piccolo centro colorato. Noi ci siamo stati l’ultimo giorno prima di tornare in Italia, ci abbiamo trascorso la mattinata e ci siamo fermati per pranzo; non ci sono attrazioni particolari da vedere, ma è molto carina per fare una passeggiata lungo il mare adriatico, lungo il porticciolo dove ci sono tantissime barche a vela, e fermarsi a pranzo in uno dei numerosi ristorantini vista mare.

Insomma la Slovenia con bambini può essere sia una bella gita di qualche giorno sia un vero e proprio viaggio, a seconda del tempo a disposizione! In ogni caso ne rimarrete soddisfatti… per quanto riguarda le stagioni, si può visitare in tutte a seconda di quello che si cerca. Io preferisco le mezze stagioni, in primavera per la fioritura e il tempo ottimo, in autunno per il foliage che colora tutti gli alberi di tinte arancioni e rosse.

 Se ti è piaciuto il nostro diario (e se sei arrivata/o fin qui vuol dire di sì!), registrati al nostro sito, così non ti perderai le newsletter quindicinali e avrai accesso ai contenuti speciali per gli utenti registrati! www.globetrottingkids.com/it/utenti/registrati

 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!