GlobeTrottingKids

Ad ottobre dell’anno scorso ho scoperto il magnifico festival delle luci che si tiene a Lione ogni anno in occasione del ponte dell’Immacolata… la città, chiamata anche la piccola Parigi, si trova a circa 5 ore di macchina da Genova, ha un centro storico girabile a piedi, i mercatini di Natale e il festival delle luci... Sentiamo degli amici che partono con noi, ed è fatta! Per l'Immacolata si parte per Lione :-)

Affittiamo un bellissimo appartamento attraverso il sito www.airbnb.com da Gerome, un francese molto simpatico che ci fa trovare in casa vino, baguette e spuntini vari al nostro arrivo! Siamo in due famiglie e ci troviamo benissimo a condividere questo grande appartamento, che si trova ai margini della zona pedonale, per cui riusciamo a girare quasi sempre a piedi. La città ha anche una metro molto comoda, per raggiungere i punti più lontani e una funicolare per salire sulla collina e ammirare da vicino la cattedrale. Noi abbiamo girato per lo più a piedi, essendo proprio in centro.

 

Cosa visitare nel centro storico di Lione:

Lione si rivela una cittadina bellissima, da girare in due/tre giorni perfettamente, con ponti, chiese, tante giostre e parchi che con bambini è una favola, un sacco di ristorantini family friendly, insomma le giornate ci volano! Non temete ci sia troppa gente in questi giorni, durante il giorno si gira benissimo... e la sera è carino vedere la città così popolata!

In particolare consiglio di visitare:

    • Tutta la città vecchia costruita sulla penisola, piena di vicoli, vicoletti, strade coperte, chiesette, piazze e vecchie botteghe. E’ tutelata dall’UNESCO come patrimonio dell’Umanità.
    • La Place des Terreaux, fulcro del centro storico e anche degli spettacoli serali. Ci sono bellissimi edifici tra i quali il Municipio, il Museo di Belle Arti e poi la fontana di Bartholdi.
  • Il Museo di Belle Arti con tanti pittori italiani e francesi (impressionisti ma anche Rembrandt, Van Gogh, Matisse)
  • La Cattedrale di Saint Jean, con all’interno un orologio astronomico rinomato e in stile romanico-gotico
  • La Basilica di Fourviere sulla collina, la vedrete svettare al di là del fiume. E’ il momento religioso più importante della città, con un mix di stili tra romanico gotico e bizantino, molto affascinante (per andare prendete la funicolare accanto alla cattedrale)
  • I Traboules della città, sono passaggi coperti che venivano utilizzati per nascondersi, o per proteggere le merci dalla pioggia. Ora sono quasi tutti in disuso ma è ciò che rende Lione molto caratteristica.
  • Le colline di Fourviere e Croix Rousse, ovvero le colline che vedrete dalla città vecchia. Alla Fourviere ci si può trascorrere una buona mezza giornata; oltre alla Basilica, da vedere quel che resta della Lione romana, ovvero il Teatro e l’Odeon. Mentre sulla collina di fronte, quella di Croix Rousse, da non perdere alcuni palazzi come quello dei Voraces.

Tanti gli spettacoli improvvisati nelle piazze, i mercatini di natale e di cibarie, le giostre per bambini… in questo periodo penso che Lione dia il meglio di sé e ci ha dato l'impressione di una città molto viva!

 

Il Festival delle Luci di Lione

Per quanto riguarda il Festival delle Luci, inizia ogni giorno alle 18 circa e dura fino a mezzanotte; esiste un programma che si trova online al sito www.fetedeslumieres.lyon.fr, oltre ad una app che vi consiglio di scaricare perché molto utile per individuare tutti i punti a voi vicini dove si effettuano spettacoli. In città troverete comunque tantissimi libretti con il programma da portare con voi! E’ davvero molto conosciuta come manifestazione in tutta la Francia, e molto sentita dagli abitanti che tra l’altro sono sempre a disposizione per fornire consigli.

A partire dalle 18 quindi, in tantissimi punti della città i palazzi diventano magici e vengono proiettati filmati con musica e suoni (la durata è variabile, e i filmati poi si ripetono). Ci sono anche parchi in cui vi sono installazioni luminose molto suggestive. Anche alla sera in prossimità dei parchi e delle installazioni ci sono giostre per bambini molto carine, per una pausa con loro soprattutto se come noi li avete portati abbastanza piccoli. La città è gremita di gente, soprattutto giovani, noi giriamo da un punto all'altro guardando la mappa del programma e nel frattempo mangiamo crêpes alle bancarelle, ci scaldiamo con il "vin chaud" venduto ad ogni angolo, e assistiamo a questi spettacoli!

Cosa portare

Consiglio abbigliamento molto caldo, e se avete i bambini nel passeggino, non scordate coperte di pile o piumini, e magari anche la copertura totale contro pioggia e vento. Non sottovalutate il freddo che è veramente pungente!


Tre giorni ci volano via, e c’è rimasta l’immagine di una cittadina veramente bella, con un bel centro storico da visitare, e sicuramente un festival particolare da vedere almeno una volta…

Se ti è piaciuto il nostro diario (e se sei arrivata/o fin qui vuol dire di sì!), registrati al nostro sito, così non ti perderai le newsletter quindicinali e avrai accesso ai contenuti speciali per gli utenti registrati! www.globetrottingkids.com/it/utenti/registrati

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!