GlobeTrottingKids

Domenica 22 maggio siamo andati per la prima volta a visitare il Parco Natura Viva, un parco faunistico sul lago di Garda; abbiamo trascorso una bellissima giornata, ammirando animali tenuti bene e immersi in una splendida natura, facendo camminate per i diversi percorsi e divertendoci anche a fare un safari in auto! In questo articolo vorrei darvi le informazioni pratiche sulla visita, descrivendovi le esperienze che potete fare e postare le nostre fotografie.

 

Come arrivare

E’ molto semplice arrivare al Natura Viva, si trova a poca distanza dall’uscita autostradale di Peschiera del Garda ed è segnalato una volta usciti dall’autostrada. L’indirizzo esatto è Località Quercia, Bussolengo, e noi l’abbiamo trovato direttamente sul navigatore come destinazione speciale. Qui si trova anche il parcheggio (il costo è di 2 euro tutto il giorno). Se usate i mezzi, potete arrivare in treno a Verona Porta Nuova e da lì prendere un taxi o gli autobus che in breve tempo vi portano al parco.

Orari

Il parco è sempre aperto e ha due sezioni distinte: la sezione safari in auto, che ha orari dalle 9.30 alle 16.30, e la sezione faunistica che rimane aperta dalle 9 alle 18 dal lunedì al sabato e fino alle 19 la domenica e i festivi. Inoltre, dal 10 giugno al 20 agosto, il Parco rimane aperto (solo la sezione faunistica) anche di sera fino alle 21 per chi compra il biglietto serale (la cui entrata è dalle ore 17), nei giorni di venerdi e sabato.

Costi

Il biglietto che include entrambe le sezioni del parco costa 20 euro per adulti e 15 euro per i bambini sopra i 2 anni. Sotto i due anni è invece gratuito. Il biglietto serale ha una tariffa speciale agevolata a 10 euro, mentre i bambini fino ai 5 anni entrano gratuitamente.

Servizi interni

Nella sezione safari non ci sono servizi anche perché non è consentito in alcun modo scendere dall’auto… Nella sezione faunistica ci sono alcuni bar lungo il percorso, e un self service vicinissimo all’entrata. Noi abbiamo pranzato a base di pizza e focacce ripiene in un bar (dove purtroppo abbiamo fatto abbastanza coda). Lungo il percorso abbiamo fatto qualche pausa nei bar per bere, o mangiare gelati, granite e macedonie molto buone e fresche!

All’interno a metà parco si trova un playground per bambini, vicino ai bagni e ad un bar piuttosto ben fornito! Nel playground ci sono altalene, scivoli, costruzioni sulle quali arrampicarsi, molle, e altri piccoli giochi.

I bagni sono ovunque, così come fontanelle per rinfrescarsi e riempire le bottigliette d’acqua.

Il parco Natura Viva

Safari: la prima sezione del parco è il Safari in auto, che noi abbiamo preferito visitare subito al mattino. Si entra e si compie il percorso obbligato (senza poter scendere), fermandosi a guardare gli animali che si trovano anche a camminare in mezzo alle macchine! Appena entrati abbiamo subito visto da molto vicino le giraffe, poi le zebre, i bufali, le antilopi, le pecore, i buoi, e infine i carnivori come leoni, ghepardi e iene!! Per la nostra piccina è stato emozionante e ci ha dato un’anticipazione di quanto sarebbe emozionata a fare un bel viaggio safari in Africa…

Parco faunistico: terminato il percorso in auto, si posteggia e si entra nella sezione Faunistica a piedi. Questa è davvero immensa, e comprende varie zone suddivise per continenti e quindi tipologie di animali. Secondo me il parco è talmente grande che è difficile visitarlo tutto bene in una giornata, ma ovviamente dipende da vari fattori tra cui la folla e il caldo (che in una domenica di fine maggio come siamo andati noi è stato abbastanza deleterio). In ogni caso, ciò che colpisce immediatamente sono gli enormi spazi a disposizione degli animali, il verde tenuto davvero bene, e il fatto che sembrano davvero stare bene. Abbiamo potuto vedere uccelli di vario tipo nelle voliere, ippopotami e rinoceronti, wallaby, la tigre, i lemuri del madagascar, gli scimpanzè, gli orsi, i lupi, e tantissimi altri animali. All’entrata vi daranno una mappa dove sono segnati i percorsi di visita consigliati: noi abbiamo seguito il percorso e pertanto abbiamo prima visitato il continente africano, poi l’oceania, l’asia, l’america, l’extinction park, infine l’europa con la fattoria, il rettilario e la zona dedicata agli animali del freddo del nord.

Extinction park: si tratta di una sezione del parco faunistico ma molto grande (in cima al parco), dedicata ai dinosauri con tantissime riproduzioni e spiegazioni dettagliate dei diversi dinosauri, che hanno affascinato tutti!

 

Tempo di visita: ci si passa tutta la giornata e non basta! In un giorno (domenica), noi siamo riusciti a fare il giro in auto al mattino, poi entrati nella zona faunistica abbiamo mangiato e successivamente visitato bene alcune parti (Africa, Oceania, Asia e Extinction Park), soprassedendo ad America e Europa, che includono anche la fattoria, il rettilario e la zona dedicata agli animali del freddo. La prossima volta dovremo quindi visitare meglio tutta questa zona!!

Sito internet: www.parconaturaviva.it  

Godetevi il parco e fateci sapere la vostra esperienza e se vi siete divertiti!!!

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al blog per ricevere le nostre newsletter quindicinali con gli aggiornamenti dei nostri articoli: www.globetrottingkids.com/it/utenti/registrati.

 

 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!