GlobeTrottingKids

Sapete che ci piace molto stare all'aperto e fare attività quando possibile, e negli ultimi anni ci stiamo dedicando al trekking appena spunta una bella giornata! Il bimbo piccino lo portiamo nello zaino e la bimba grande invece cammina bella contenta e molto più veloce di noi! La Liguria offre tantissimi percorsi per fare trekking panoramici, con un occhio al mare e uno ai monti... sono belle camminate (più o meno impegnative), tutte fattibili con bambini e a mio parere in ogni stagione. In inverno e nelle mezze stagioni, si cammina al fresco ma nelle giornate di sole ci siamo spesso trovati in maglietta, mentre in estate o tarda primavera, è bellissimo arrivare a destinazione e concludere la giornata in spiaggia con un bel bagno rinfrescante!

Per tutti i trekking, ricordatevi di portare acqua, cibo per picnic, creme da sole specialmente in estate, e magari un cambio per i bambini se sudano! (E il costume...)

 

 1) Sestri Levante - Punta Manara

Si parte dal centro storico di Sestri Levante, precisamente in vico del Bottone, e bisogna seguire i 2 quadrati rossi. Dopo una salita si arriva poi ad un punto dove ci sono alcuni tavoli da picnic, ma aspettate di arrivare a Punta Manara (a circa un'ora di cammino) per mangiare sulle rocce con un panorama incredibile che spazia da Portofino a Sestri Levante e Punta Mesco. Totale percorrenza avanti e indietro: 2 ore  

2) Varigotti - Noli il Sentiero del Pellegrino

La partenza è a Varigotti (Strada Vecchia), in cui si può lasciare la macchina. Dopo una bella salita si costeggia il mare e si possono compiere varie deviazioni per visitare chiesette, torri, la famosa grotta del brigante, dopo la quale si inizia la discesa verso Noli, da cui si può tornare in bus verso Varigotti, oppure rifare la stessa strada in senso inverso. Totale percorrenza solo andata: 3 ore.

3) Camogli - San Fruttuoso

Partendo da Camogli dove si può lasciare l'auto, si sale verso San Rocco, che è già un magnifico punto panoramico. Da lì, per arrivare a San Fruttuoso si può passare da Pietre Strette e fare quindi il percorso più semplice e adatto ai bambini (si sale sul monte di portofino e si discende a san fruttuoso), oppure si passa per le Batterie (bunker). Fino ai bunker la strada è pianeggiante e semplice, ma poi da lì il percorso si fa più complesso e ci sono ferrate e punti con salite difficoltose. Noi siamo riusciti a farla con i due bambini, ma vi avviso che può essere dura... in alcuni punti si deve passare su rocce a strapiombo sul mare tenendosi alle corde. Arrivati a San Fruttuoso, si può prendere il battello per rientrare a Camogli! Una gita stupenda che prende praticamente tutta la giornata.

4) Giro dell'isola Palmaria

La Palmaria è una piccola isola di fronte a Portovenere, e si può compiere un giro completo facilmente. Si arriva in barca dalla cittadina (10 minuti), scendendo a località Terrizzo. Da lì, si gira in senso orario iniziando il cammino alla vostra sinistra, si arriva a località Pozzallo, poi in Vetta, si aggira il Forte Carlo Alberto e infine si ridiscende guardando Portovenere e si costeggia il mare fino a tornare a Terrizzo. Una gita splendida, che passa anche varie spiagge, cave di pietra, e in vetta ci sono i tavoli da picnic! Noi abbiamo preso la barca alle 12 per rientrare con quella delle 16.20, un tempo ragionevole per fare il giro con calma, fare il picnic e varie tappe fotografiche!

5) Spotorno - Bergeggi

Si parte da Via Antica Romana a Spotorno, e dopo una salita molto ripida (l'unica di tutto il percorso), si arriva poi al tratto pianeggiante e panoramico che porta a Torre del Mare, e l'isolotto di Bergeggi. Si arriva alla gola di Sant'Elena da cui partono i voli in parapendio, e poi si inizia a scendere verso Bergeggi, trovandosi poi sull'Aurelia che si può percorrere per tornare indietro (questo percorso è molto carino). All'arrivo a Spotorno ci sono parchi giochi e ovviamente un bellissimo paesino con stabilimenti dove fermarsi in estate a fare il bagno! Considerate di farlo in almeno mezza giornata.

6) Giro dei forti di Genova

Genova è circondata da forti super panoramici e con un percorso circolare si possono vedere quasi tutti.Intanto occorre arrivare in piazza Manin e da lì prendere il trenino di Casella scendendo a Campi. Dalla stazione, attraverso una salita sul crinale del monte, di raggiunge Forte Diamante, da cui si ha una vista strepitosa sulle vallate genovesi. Da qui si prende il sentiero segnato che dirige verso il Forte Fratello Minore, poi verso il Forte Puin ed ancora verso la grande struttura del Forte Sperone. Lungo questo tragitto avremo di fronte, in lontananza, il mare e la vista spettacolare delle fortificazioni.
Arrivati al Forte Sperone bisogna proseguire lungo le mura verso Levante. In questo tratto la strada costeggia le mura; lungo il percorso si incontra l'archivolto del Forte Castellaccio (con l'Osteria du Richettu) e quindi scendendo il Forte Castellaccio al cui interno é visibile la Torre Specola. Si percorrono quindi le mura dello Zerbino. Proseguendo ancora si raggiunge nuovamente la ferrovia Genova - Casella. Un po' prima è anche possibile rientrare nel centro di Genova tramite la funicolare Zecca - Righi.

7) Trekking alle 5 Terre

Le 5 terre sono collegate da un sentiero molto panoramico, purtroppo in alcune parti chiuso per via delle frane e smottamenti accaduti in seguito ad un alluvione qualche anno fa, e non si sa ancora quando verranno riaperti. Ci sono però due sentieri molto panoramici che sono percorribili, il tratto Monterosso - Vernazza e poi la tratta Vernazza - Corniglia. Sono entrambi davvero belli, il primo dura poco più di 2 ore, mentre il secondo circa un'ora e mezza, quindi volendo si possono fare in giornata. Consigliato il rientro in battello o in treno!

8) Bonassola - Levanto 

Una passeggiata semplice senza particolari difficoltà ma panoramica è quella che parte dal borgo di Bonassola in direzione Levanto, si sale in località Scernio dove si incontra anche una fontanella, e poi si riscende verso Levanto ammirando Punta Mesco dall'alto. Circa un paio di ore per un trekking molto tranquillo!

9) Lerici - Tellaro

A Lerici oltre il mare è il bel borgo, è possibile fare una bella e pacifica escursione tra gli oliveti, nel contesto del golfo dei poeti. Escursione di facile esecuzione adatta a tutti che per qualche chilometro ci porta dal paese di Lerici al piccolo e antico borgo di Tellaro, considerato uno dei borghi più belli d'Italia. Per il ritorno consiglio la strada per restare più vicino al mare e fermarsi a vedere da vicino le piccole insenature. Il tempo di escursione è di circa un'ora e mezza, partendo da Piazza Garibaldi al porto di Lerici. Se si desidera proseguire oltre, dopo Tellaro si può proseguire verso MonteMarcello, per un'escursione di circa 3 ore.

10) Nozarego - Portofino

Sul Monte di Portofino ci sono infiniti sentieri, ma questo è uno dei più panoramici secondo noi! Si parte dal santuario di Nozarego (un piccolo gioiellino da cui si vede tutto il golfo del Tigullio!), e si scende verso il borgo di Portofino, passando per tanti paesini rurali che sembra di trovarsi in campagna. Si può anche scendere a Paraggi per un bagno nella bellissima baia, altrimenti si ignora la deviazione e si prosegue per Portofino mare. L'escursione dura circa 2 ore e mezza!

Spero di avervi invogliato a venire in Liguria per provare alcuni di questi meravigliosi percorsi, ne vale davvero la pena!! Trekking a misura di bambino e con panorami tra mare e monti...

Simona

 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!