Siamo appena tornati dal bellissimo viaggio in Lapponia finlandese e visto il grande interesse suscitato (soprattutto per quanto concerne il lato organizzativo e fai da te) in questo post vorrei condividere con voi come abbiamo pianificato e organizzato il nostro viaggio, come sempre da soli, oltre a dare qualche informazione utile e qualche consiglio prima di partire! Se invece siete interessati al Diario di viaggio giorno per giorno potete leggere il nostro Diario Di Viaggio In Lapponia Finlandese!

Nell'estate 2013, quando Aurora aveva 2 anni, abbiamo deciso che era venuto il momento di portarla a conoscere l'Asia... la nostra grande passione di viaggiatori! Abbiamo scelto una destinazione che sembrava "facile" sia da organizzare preventivamente che da girare, ovvero la Thailandia, un paese davvero "easy" per i bambini viaggiatori, anche piccoli com'era la nostra Aurora. Vi racconto un pò di organizzazione pratica per poi passare al diario di viaggio vero e proprio, dove spero troverete ispirazione per il vostro tour della Thailandia con bambini!

Ad agosto io, Pier e Aurora (4 anni) partiamo per il nostro viaggio nel continente australiano, che si è rivelato uno dei più belli che abbiamo fatto tutti insieme… Nell’articolo Come Organizzare un Viaggio in Camper a Spasso per l'Australia, Esperienze e Consigli Pratici!, ho parlato dell’organizzazione preventiva del viaggio, mentre in questo vi presento il nostro diario di viaggio, preceduto da una tabella riassuntiva che in breve vi mostra l’itinerario!

Utilizzare il camper come mezzo di trasporto consente una totale libertà e autonomia nel mangiare e nel dormire che, soprattutto per viaggi naturalistici e in posti poco sviluppati turisticamente come l'Australia, trovo ideale! Il campeggio consente di essere autonomi e poter andare in parchi o zone dove non esiste nessun'altra modalità per dormire, ed è inoltre molto più economico rispetto al dormire in alberghi (in alcune zone non ce ne sono, oppure hanno prezzi esorbitanti). Inoltre, per noi il vero viaggio naturalistico è così, sentirsi immersi nella natura, mangiare all'aperto, dormire in mezzo ad un silenzio irreale o con il rumore delle onde... Un altro motivo per scegliere questa opzione è la possibilità di chiacchierare con gli australiani che viaggiano e che sono molto amichevoli. Ognuno di loro ha qualche storia interessante da raccontare, da quello che ha smesso di lavorare e gira tutta l'Australia con il suo furgoncino, ai fratelli ranger volontari del parco, a chi ha antenati italiani della Valtellina venuti qui a costruire un monastero benedettino in mezzo al deserto... Insomma si conosce gente molto interessante! A noi è piaciuta tantissimo come esperienza e la consigliamo fortemente. In questo articolo vorrei lasciare i consigli dettati dalla nostra esperienza per chi sta pensando di andare in Australia... 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!