GlobeTrottingKids

Vienna con Bambini? Ecco i nostri consigli su cosa fare  e dove dormire nella capitale Austrica!

Vienna ha molte attrattive per i bambini e molti sono i musei che propongono percorsi rivolti ai più piccoli. Un aspetto di cui tener conto è che le presentazioni e le attività svolte nei musei sono in tedesco (o al massimo in inglese) per cui, per chi non conosce la lingua, consiglio di optare per i musei interattivi e di grande impatto visivo. La città è inoltre piena di parchi giochi e spazi aperti dove i bimbi possono scorrazzare liberamente. In particolare sulla Jesuitenwiese all’interno del Prater  ce n’è uno molto bello ispirato al Far West mentre sulla Donauinsel (Isola del Danubio) vi segnaliamo il Wasserspielplatz Donauinsel: qui i bimbi più piccoli potranno divertirsi a sguazzare nell’acqua mentre quelli più grandi possono attraversare i ponti sospesi!

 

 

Per quanto riguarda i musei…ecco i nostri preferiti!

 

La HAUS DER MUSIK avvicina grandi e piccoli al mondo della musica in modo divertente e interattivo (in inglese e in tedesco).

 

Al 1 ° piano si può ripercorrere la storia dei famosi concerti di Capodanno, ascoltare registrazioni recenti dell’orchestra e sperimentare la composizione di un walzer facendo semplicemente ruotare un dado

Al 2 ° piano troverete la ‘Sonosfera’ che mette a disposizione strumenti affascinanti, giocattoli interattivi e touch screen. Qui si può provare a comporre musica, scegliendo e combinando vari suoni preregistrati per creare un proprio CD (costo al momento della nostra visita di € 7). Molto carina è anche la collezione di suoni urbani registrata nelle strade e nelle metropolitane di New York, Tokyo e altre città.

Al 3 ° piano si trova un’esposizione dedicata ai grandi compositori viennesi e un video interattivo che permette di dirigere virtualmente un’orchestra.

Al 4 ° piano si può dare forma alla musica tramite i movimenti e il linguaggio del corpo!

Per maggiori info: www.hdm.at

Qui trovate l’articolo dettagliato circa la nostra esperienza presso questo museo: VIENNA E LA MUSICA...LA NOSTRA VISITA ALL'HAUS DER MUSIK

 

 

ZOOM E’ il Museo dei Bambini che introduce all’arte attraverso il gioco. Qui i bimbi creano, rompono, disegnano e sperimentano dando libero sfogo alla fantasia. Presso la sezione ‘Austellung’ invece, potrete ammirare le mostre che cambiano ogni sei mesi, mentre ‘Ozean’ invita a un percorso avventura che stimola la coordinazione.

C’è poi il bellissimo Lab Club (per i bambini dagli 8 ai 14 anni) ossia un laboratorio di film d’animazione, divertente e interessante!

Per maggiori info: www.kindermuseum.at

 

NATURHISTORISCHES MUSEUM Quattro miliardi di anni in un solo museo: lo spettacolare Naturhistorisches Museum ripercorre la storia naturale del nostro pianeta con la sua collezione di minerali, fossili e ossa di dinosauro. Si trova in un edificio di fine Ottocento sormontato da una grande cupola, ricco di sale decorate con stucchi e affreschi.

Una miriade di minerali, fossili e gemme non possono che stupire grandi e piccini, noi siamo rimasti particolarmente affascinati dal cristallo di quarzo affumicato del peso di 115 kg trovato presso il ghiacciaio Tiefen in Svizzera, per non parlare della pepita di platino di 6,2 kg proveniente dagli Urali e l’abbagliante ‘Blumenstrauss’, ossia un bouquet di pietre preziose che Maria Teresa donò all’imperatore Francesco I nel 1760! E ancora la statuetta della Venere di Willendorf (risalente a 25.000 anni fa), una collezione di 1100 meteoriti, il meteorite marziano di Chassigny, atterrato in Francia nel 1815 e quello di Cabin Creek, caduto in Arkansas nel 1886.

 

Se poi i vostri figli adorano come il mio il mondo dei dinosauri non perdetevi la sala 10 del piano terra dove, su una piattaforma rialzata, ci sono gli scheletri di un diplodoco, di un iguanodonte e un allosauro animatronico alto 6 m!

Le sale 11, 12 e 13 sono dedicate alla preistoria con manufatti interessanti e talvolta curiosi come ad esempio il mantello di un mammut e vari utensili forgiati dall’uomo di Neanderthal! Qui potrete ammirare due dei reperti più preziosi del museo: la Venere di Willendorf, statuetta paleolitica alta 11 cm e raffigurante una donna molto formosa e la Fanny vom Galgenberg, risalente a 32.000 anni fa e ritenuta una delle più antiche sculture mai rinvenute il cui nome deriva dalla “posa” assunta simile a quella della famosa ballerina austriaca Fanny Elster.

Nelle sale 14 e 15, viene illustrata la storia dell’evoluzione dell’uomo e temi quali l’andatura bipede e lo sviluppo del cervello con l’ausilio di postazioni interattive. Potrete poi esaminare uno scheletro virtuale per stabilirne il genere, l’età e la causa di morte o farvi immortalare nelle vesti di un cavernicolo!

Il primo piano è dedicato alla zoologia …cosa ci è piaciuto? ..sicuramente il mollusco gigante di 1,4 m , l’anaconda della foresta amazzonica lunga 5,5 m, la tartaruga gigante delle e i bradipi bidattili rinvenuti in Brasile!

Per maggiori info: www.nhm-wien.ac.at

Qui trovate l’articolo dettagliato circa la nostra esperienza presso questo museo: NATURHISTORISCHES MUSEUM...UNA VERA SCOPERTA!

 

KAISERKINDER Vi siete mai chiesti come fosse la vita per un piccolo principe o una principessa ai tempi degli Asburgo? Vorreste vestire i loro panni per qualche ora? Se avete risposto di si a queste domande….il museo dei bambini di Schonbrunn fa assolutamente per voi! La cosa più divertente è, a mio avviso, la possibilità di travestirsi da re e regine sedendosi sul trono o cavalcando un cavalluccio di legno. Il museo offre poi la possibilità di visitare 15 camere scoprendo come vivevano i bambini di quei tempi, come erano fatti i loro giochi e le loro camerette, provare i vari profumi usati dalle principesse nella loro camera con specchi e belletti, posizionare i magneti nei punti del corpo umano su cui erano ai tempi applicate le sanguisughe…

Per maggiori info: www.kaiserkinder.at

 

Qui trovate l’articolo dettagliato circa la nostra esperienza presso questo museo: Museo dei Bambini allo Schloss Schonbrunn

 

 

TECHNISCHES MUSEUM Questo museo è dedicato alle scoperte compiute dall’uomo nei campi della scienza e della tecnica con numerosi dispositivi interattivi per fare esperimenti e comprendere diversi fenomeni. La sezione ‘Das Mini’ è pensata espressamente per i bambini da due a sei anni che possono intrattenersi con moltissimi giochi e attività.

 

Per maggiori info: www.technischesmuseum.at

 

Mini crociera a Vienna

 

Una gita che a noi è piaciuta tantissimo è la visita di Bratislava che si trova a poca distanza da Vienna e che abbiamo raggiunto  in catamarano! Ebbene si è possibile raggiungere Bratislava da Vienna (e viceversa) con i catamarani veloci della Twin City Line che collegano le due capitali in soli 75 minuti! Perfetto per visitare in giornata la capitale slovacca o più semplicemente (come abbiamo fatto noi) per spostarsi dall’Austria alla Slovacchia lungo uno dei fiumi più famosi del mondo!

Per maggiori info: www.twincityliner.com

Qui trovate l’articolo dettagliato circa la nostra esperienza sul Danubio: Visitare Bratislava scendendo lungo il Danubio!

 

 

Dove dormire a Vienna

Noi abbiamo soggiornato presso il bellissimo hotel Stadthalle, un albergo dove tutto funziona un pò diversamente! L’eco-hotel Stadthalle è un albergo “a emissioni zero” molto speciale. Si tratta di un eco hotel che riesce a coprire il proprio fabbisogno energetico grazie allo sfruttamento delle pompe di calore, agli impianti fotovoltaici e ai pannelli solari, il tutto senza consumare energia fossile!

Grazie ai raggi del sole l’hotel autoproduce energia elettrica e acqua calda, l´acqua piovana viene utilizzata per annaffiare i fiori, mentre un’intera parete dell’hotel è coperta da pannelli fotovoltaici e due distributori permettono agli ospiti in possesso di auto elettriche di rifornire le loro auto gratuitamente! Sul tetto dell´hotel poi crescono delle bellissime e profumate piante di lavanda: la lavanda viene raccolta ogni anno e messa a seccare per gli ospiti che potranno portarla a casa ed aggiungerla all´acqua del bagno o metterla nell’armadio!

Per maggiori info: www.hotelstadthalle.at

Qui trovate l’articolo dettagliato circa la nostra esperienza presso questo magnifico hotel: Vienna è una città veramente “Green”…albergo compreso!

 

COME MUOVERSI A VIENNA

Vienna è una città vivibilissima, comoda e facile da girare. Il sistema di tram e bus è fantastico, noi abbiamo prevalentemente utilizzato la metropolitana che ci ha permesso di raggiungere tutti i luoghi di interesse da noi visitati.

Prezzi: corsa singola adulto 2,2 euro e bambini 1,1 euro

Un’ottima opzione consiste nell’acquistare la Vienna City Card: noi abbiamo usato la Vienna City Card Rossa da 72 ore! Questa Card, oltre a permettervi di viaggiare sui mezzi pubblici della città, permette di beneficiare di oltre 210 agevolazioni e sconti su musei e acquisti nei negozi viennesi! Qui trovate un articolo più specifico sul funzionamento e sulle offerte proposte dalla Vienna City Card: COME MUOVERSI A VIENNA E COME RISPARMIARE SUI PREZZI DEI MUSEI

 

 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!