GlobeTrottingKids

Il viaggio in Montenegro è stata una bellissima scoperta! Siamo partiti senza grandi aspettative, ma volendo prenderci una pausa mare e relax in famiglia visitando anche un Paese nuovo... e in effetti abbiamo scoperto un posto ancora poco turistico, in certi punti selvaggio, con un mare cristallino e bellissime spiagge, paesini molto carini e tenuti bene, e anche meraviglie naturali come il Fiordo di Kotor o il Monastero di Ostrog! Come organizzare il viaggio? E l'itinerario consigliato? Queste sono le domande che mi avete posto più frequentemente in questi giorni mentre eravamo in viaggio, e a cui rispondo in questo post...

 

Come Organizzare Il Viaggio In Montenegro

Intanto partiamo dai Voli per il Montenegro: su Skyscanner non avevamo trovato molte opzioni per volare su Podgorica dall'Italia, e abbiamo optato per un volo Alitalia da Genova con scalo a Roma. Totale tempo di viaggio 4 ore dall'aeroporto di Genova, quindi non male; con la compagnia di bandiera inoltre, i bagagli erano già inclusi, così come tutti gli accessori per il neonato. Abbiamo speso sui 100 euro a testa.

Abbiamo deciso di noleggiare un'auto direttamente in aeroporto, prenotata attraverso il sito Rental Cars (www.rentalcars.com) scegliendo Avis; il noleggio è costato 165 euro per 9 giorni.

Per gli alloggi, abbiamo prenotato tutto su Booking.com, scegliendo Appartamenti che per noi sono molto più comodi avendo 2 bimbi. Abbiamo scelto di fare base in due posti diversi: a Bulijarica direttamente sulla spiaggia (a sud di Petrovac) agli appartamenti Vila Marija e a Kotor e agli appartamenti Dukic nel centro storico. In questo modo eravamo comodi per vedere le spiagge e il lago di Scutari durante i nostri primi giorni, e poi il fiordo di Kotor, i vari paesini e il monastero di Ostrog.

 

Itinerario Di Viaggio In Montenegro

Giorno 1: siamo arrivati in Montenegro in tarda mattinata e abbiamo preso l'auto da Avis in aeroporto. Abbiamo raggiunto i nostri appartamenti in meno di un'ora di macchina, in tempo per vedere il fantastico appartamento con terrazzo sulla spiaggia e poi uscire a pranzo nel ristorante Galija a due passi dal nostro alloggio e direttamente sulla sabbia! Il pomeriggio l'abbiamo trascorso sulla nostra spiaggia Bulijarica, con lettini e ombrellone a 5 euro... Per cena siamo stati sul terrazzo del nostro appartamento, dopo aver fatto la spesa nel supermercato poco lontano.

Giorno 2: oggi abbiamo preso la macchina per fare pochi km e andare a Sveti Stefan, considerata la spiaggia più bella del Montenegro! Si può parcheggiare lungo la strada che scende in spiaggia, oppure al parcheggio a pagamento in fondo alla via. Non si può sfortunatamente accedere al paesino, perchè è un resort privato, ma la spiaggia a sinistra del ponte è accessibile e noi siamo andati nella parte attrezzata, pagando 10 euro per i 2 lettini più ombrellone. La spiaggia è stupenda, assolutamente da vedere, e con pochissime persone nonostante fosse sabato! Abbiamo camminato anche sull'altro lato del ponte, andando nel verde fino alla spiaggia successiva, e Aurora ha giocato in un playground molto carino proprio dietro la spiaggia (quella del resort). Per pranzo abbiamo di nuovo mangiato in un ristorante sulla spiaggia.

Giorno 3: stamattina abbiamo fatto una bellissima gita al lago di Scudari, in una barca di legno coperta, tour che è durato circa 2 ore. Siamo andati in macchina a Virpazar (circa mezz'ora da Petrovac) e da lì abbiamo contrattato il giro per noi soli (20 euro solo per gli adulti) con il capitano della barca... E' stato un giro molto interessante, abbiamo potuto avvistare molti uccelli e cormorani, la fortezza dei turchi sull'acqua, le ninfee sul lago, e ovviamente le spiaggette e le montagne intorno al lago, il panorama veramente bello!

Dopo il giro, ci siamo diretti verso una baia sulla costa, Lucice beach, un pò più turistica delle altre viste finora, ma altrettanto bella. Anche qui ci siamo rilassati in spiaggia sui lettini, e siamo stati fino al tramonto prendendo un aperitivo e poi una pizza in spiaggia!

Giorno 4: oggi ci siamo goduti la spiaggia sotto casa (Bulijarica beach) tutto il giorno... pranzando in giardino e affittando un pedalò per andare al largo, e divertirci con lo scivolo! Aurora ha fatto anche un sacco di snorkelling, mentre Ale si è divertito un sacco con i suoi giochini da mare sul bagnasciuga.

Giorno 5: oggi abbiamo lasciato con un una lacrimuccia il nostro appartamento sul mare per trasferirci verso Kotor... Sulla via ci siamo fermati a Budva, il cui centro storico è segnato sulle guide come un'attrazione da vedere assolutamente. In effetti, sebbene la città intorno sia troppo costruita (anche male), il centro pedonale è carinissimo, con vie acciottolate di pietra, chiesette, e una cittadella da visitare. Io a Eurora siamo andate su e giù per tutti i gradoni della cittadella fortificata per ammirare il panorama dall'alto, e visitare biblioteca e museo.

Dopo le visite e street food locale per pranzo, avevamo voglia di un bagno e ci siamo diretti alla spiaggia Mogren, a cui si accede solo a piedi partendo dal centro di Budva. La spiaggia è una baia molto bella; anche qui siamo stati in riva al mare sui nostri lettini e ci siamo fatti un bell'aperitivo in spiaggia! Siamo poi andati a Kotor, dove abbiamo preso possesso del nostro appartamento deluxe in centro storico, molto carino e tutto in pietra. Per cena siamo andati nella piazza principale (dell'orologio) per mangiare qualcosa, e abbiamo assistito ad una parata e a danze tradizionali.

Giorno 6: oggi abbiamo preso l'auto e girato tutto il fiordo arrivando fino ad Herceg Novi, e fermandoci nei vari paesini e posti carini da visitare. Herceg Novi e Perast sono i posti più belli del fiordo, insieme a Kotor, e li abbiamo esplorati a piedi (non molto comodo con il passeggino perchè sono tutti paesini con tante scale), ci siamo anche fermati varie volte per fotografie e per fare due passi sulle spiaggette o dalle chiese a picco sul mare. Tutto il fiordo è molto suggestivo, si può girare anche in barca ma noi abbiamo preferito la libertà di fermarci in tanti punti sulla costa.

Giorno 7: ci siamo svegliati tardi e con la voglia di rilassarci e non prendere la macchina, per cui siamo rimasti a Kotor, dove abbiamo girato un pò senza meta per comprare qualche souvenir, abbiamo visitato il museo del mare, la cattedrale e altre chiesette in pietra, e soprattutto siamo saliti fino alle mura in alto sulla collina... un panorama da urlo in cima! Una giornata tranquilla.

Giorno 8: l'ultimo giorno in Montenegro decidiamo di andare a fare una bella gita, consigliatami da amici e sulle guide, al Monastero di Ostrog. Ci vogliono quasi 2 ore per arrivarci e la strada non è il massimo per via di tutte le curve, ma all'arrivo si viene ripagati da una vista meravigliosa del monastero, tutto costruito nella roccia, che accoglie le reliquie di San Basilio ed è meta di pellegrinaggi da tutto il Paese. Ci sono anche 2 chiesette nella roccia sottostante, con affreschi sulle pareti e magnifici dipinti! Rimaniamo tutti a bocca aperta... Mangiamo qualcosa lì per pranzo e poi con tutta calma torniamo a Kotor per la nostra ultima sera nel centro storico.

Giorno 9: Rientro in Italia...

Non posso che consigliarvi di partire, e di farlo il più presto possibile, visto che stanno già iniziando a costruire parecchio! Prima che diventi un Paese troppo turistico, andate a visitarlo!!

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!