GlobeTrottingKids

Mauritius con bambini. Dormire a Mauritius in una dimora coloniale dell'800

La Demeure Saint Antoine è un posto incantevole che mi ha catapultato indietro nel tempo. Siamo stati ospiti in una casa coloniale di inizio 800 dove tutto riporta ad un'epoca passata: dai mobili antichi, ai quadri alle pareti, alle foto in bianco e nero dei proprietari, ai saloni con arazzi e tappeti adagiati su un parquet in legno.... di quello vero! Trascorrere alcune ore in questi saloni sfogliando i libri su Mauritius, gli album di foto antiche o chiacchierando con gli altri ospiti dell'albergo mi ha fatto un po' sentire come una viaggiatrice di inizio Ottocento quando viaggiare era veramente un'impresa e i viaggiatori amavano scambiarsi informazioni e racconti di viaggio seduti su una poltrona, magari con un bicchiere di rum in mano e non in maniera asettica come avviene oggi su internet. Uno spirito di convivialità , fascino e, in un certo qual modo mistero, che oggi abbiamo perso. Insomma un posto incantevole dove ci siamo rilassati e che mi ha permesso di staccare la spina e di riflettere, cosa che spesso (trascinati dalla frenetica quotidianità) non riusciamo più a fare. Almeno per me è così.

In questo articolo troverete cosa ci ha fatto innamorare di questo posto e tante info per organizzare un viaggio a Mauritius con bambini in fai da te!

 

 

  • Gabri ha adorato il fatto di trovare vari giochi nella dimora coloniale. All'esterno c'era un tavolo da ping pong e un biliardo, mentre all'interno c'era una sala (ovviamente arredata con mobili d'epoca) appositamente adibita per i giochi di società : su un tavolino abbiamo trovato già pronta una scacchiera in legno, su un altro il cartellone (sempre in legno) per giocare a scarabeo, i dadi, il domino, le carte da gioco....tutti i giochi erano in legno o comunque in perfetto stile inizio 800: fantastico!
  • Il bellissimo parco esterno dove alla sera mi rilassavo leggendo un libro sul divano, Fabri faceva stretching sul prato (il solito sportivo!) mentre Gabriele si arrampicava sugli alberi o tentava di dondolarsi appeso alle liane!
  • le abbondanti colazioni e le ottime cene seduti al nostro tavolo sotto il portico della dimora coloniale con vista sull'immenso parco. Cibo ottimo, sempre molto vario e con specialità tipiche: Gabri tra un po' si leccava il piatto! Un grazie speciale a Rishi che tutte le sere ci ha descritto con dovizia di particolari i piatti che stavamo per gustare e  ci ha tenuto compagnia chiacchierando dei suoi viaggi per mare, della sua famiglia e di tante altre cose!
  • La possibilità  di effettuare tante visite e attività  in giornata "facendo base" qui. Ve ne elenco alcune indicandovi distanze e tempi di percorrenza che potrebbero esservi utili per pianificare i vostri tour:

 

  1. Le spiagge: Mont Choisy ( 17 Km, 20 minuti. Decisamente la nostra preferita: spiaggia lunghissima di sabbia bianca con alle spalle gli immancabili alberi di casuarina sotto i quali rifugiarsi nelle ore più calde), Grand Baie (11 Km, 20 minuti . Sinceramente niente di che, molto turistica, non ne vale la pena andarci per fare il bagno, ci sono però vari negozi e locali. Può interessarvi qualora voleste fare un giro di shopping o cenare fuori), La Cuvette (12 Km, 20 minuti. E' molto carina ma anche piuttosto piccola per cui vi consiglio di non andarci nel week end perchè la potreste trovare affollata, perdendo così il suo fascino) e Pereybere (13 Km, 20 minuti).

 

  1. Sir Seewoosagur Botanic Garden a Pamplemousse (16 Km, 20 minuti)

I giardini botanici sono tra le attrazioni turistiche più visitate dell'isola. Si trovano nel distretto di Pamplemousse, a poca distanza da Port-Louis. Vennero creati come giardini privati dal Governo Francese circa 300 anni fa per poi trasformarsi negli attuali giardini botanici. Noi non siamo particolarmente appassionati a queste cose per cui il mio giudizio è di parte, sicuramente molto belli ma sinceramente non da includere nella top 10 dell'isola. Un'idea forse interessante (noi però non lo abbiamo fatto) potrebbe essere quello di prendere una guida per visitare il parco, in questo modo la visita potrebbe diventare più interessante altrimenti rischia di limitarsi a essere un giro all'interno di un grosso parco con tante piante o poco più, forse un po' sprecato quindi.

Alla data della nostra visita (Settembre 2018) i prezzi erano i seguenti:

Adulti: 8 euro

Gratis per i bambini con meno di 5 anni

Se siete interessati qui trovate altre informazioni:

http://mauritiusattractions.com/mauritius-national-botanical-garden-p-63.html

 

  1. L'Aventure du Sucre (15 Km, 20 minuti)

 

Si tratta un grosso museo (noi  abbiamo dedicato alla visita un'intera mattinata) costruito all'interno di un vecchio zuccherificio dove si possono imparare tante cose sulla coltivazione e produzione di zucchero e sulla storia di Mauritius dalle eruzioni vulcaniche da cui è sorta ad oggi.

Tenete conto che tutti i pannelli e le didascalie sono in inglese/francese e non ci sono molte attività  interattive per i bambini per i quali la visita potrebbe quindi essere un poco noiosa. Sicuramente, con bimbi al seguito, non è facile soffermarsi a leggere tutto, non si riesce insomma a sfruttare a mio avviso al meglio le potenzialità  di questo museo; i bambini però adoreranno la parte finale con la degustazione dei vari tipi di zucchero e, se voi adulti non sarete soddisfatti, vi assicuro che la degustazione di rum vi piacerà ! ....il mio preferito è stato il rum al miele ma non ho disdegnato quello al caffè e alla vaniglia! Se poi avete l'iphone potete scaricarvi l'app del museo in varie lingue tra cui l'italiano che introduce i visitatori alla storia di Mauritius e alle sue coltivazioni di zucchero.....io però non l'ho provata per cui non so darvi una mia valutazione!

Alla data della nostra visita (Settembre 2018) i prezzi erano i seguenti:

Adulti: Rs 400

Bambini dai 6 ai 13 anni: Rs 200

 Se siete interessati (e per orari/prezzi aggiornati) qui trovate altre informazioni:

http://www.aventuredusucre.com/en

 

  1. Un giro senza meta per il villaggio di Goodlands tra i negozietti affiancati lungo la strada (Gabri si è comprato una felpa a 7 euro), i banchetti di frutta e fiori e i tempi indù....un bel tour in un vero villaggio mauriziano!

 

.....insomma, a mio avviso 5 giorni ci vogliono tutti per visitare la zona!

 

Per info aggiornate date un'occhiata al sito della Demeure Saint Antoine: http://lademeuresaintantoine.com/

 

Valeria

 

Mauritius con Bambini
Mauritius con Bambini

 

Mauritius con Bambini
Mauritius con Bambini

 

Mauritius con Bambini
Mauritius con Bambini

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!