GlobeTrottingKids

Mauritius con bambini. Cosa vedera a Mauritius sulla costa Est.

La costa orientale è caratterizzata da un susseguirsi di spiagge che si alternano a lagune color smeraldo, è quindi perfetta per una vacanza a Mauritius con bambini. Costellata da numerosi alberghi di lusso, è una delle zone “vip” dell’isola, non per questo non è possibile soggiornarvi se si ha un budget ridotto.  Noi ad esempio siamo stati presso un piccolo hotel a conduzione familiare situato a 2 passi dalla spiaggia di Belle Mare e da qui siamo partiti per le nostre escursioni in giornata

Qui trovate tutte le info per visitare la costa est di Mauritius e una cartina geografica in cui ho indicato i posti che abbiamo visitato (segnalati dal “mostriciattolo arancione”), i posti che non abbiamo visitato ma che potrebbero interessarvi (indicati dall’uccellino fucsia). Buona lettura e….aspetto i vostri feedback!!! Valeria

 

Qui di seguito vi propongo il nostro itinerario della costa est di Mauritius indicato in blu, non vi ho indicato i tempi di percorrenza dal momento che i posti sono tutti piuttosto vicini tra loro, raggiungibili in circa 15-30 minuti.

Partenza da Belle Mare siamo stati ospiti presso l’Eden Villa Hotel, un piccolo hotel familiare a 70 metri dalla spiaggia di Belle Mare

Belle Mare (22) ha una fanastica spiaggia di sabbia bianca, affollata nei fine settimana ma quasi deserta negli altri giorni. Gli hotel di lusso della zona organizzano varie attività “nautiche” (gettonatissimo il parasailing)…noi sinceramente non le abbiamo provate, abbiamo preferito fare snorkelling e rilassarci in spiaggia.

 

Centre du Flaq (23) (8 Km, 15 min) è un animato centro abitato che il mercoledì e la domenica si trasforma in uno dei più grandi mercati all’aperto dell’isola. Se siete in auto tenete conto che la zona è piuttosto trafficata, potete trovare un ampio parcheggio dietro al mercato. Noi non lo sapevamo e, finchè non lo abbiamo trovato, abbiamo vagato per vie della città per cercare parcheggio inutilmente. Vista la nostra esperienza, vi consiglio di andare in taxi in modo da evitate i problemi di parcheggio. Visitare i mercati locali è sempre, a mio avviso, un viaggio nel viaggio: suoni, colori e odori si mescolano in un susseguirsi di voci e sguardi. Tanti ne ho visitati in giro per il mondo ma la visita di questo mercato è stata un po' più speciale delle altre. Mi ha fatto tornare alla mente ricordi passati, di quando i miei nonni andavano al mercato di Corso Sardegna a Genova, ormai chiuso da anni. Prima di uscire si preparava una minuziosa e dettagliata lista della spesa, non si comprava a caso come spesso si fa ai giorni nostri lanciando alla rinfusa prodotti presi dai banconi del supermercato, non si comprava tutto dallo stesso fruttivendolo: c'era il banco dove si acquistavano i pomodori, quello dell'insalata, quello per le mele,.... la scelta accurata, non casuale, si valutavano con attenzione prezzo e qualità. Io invece spesso compro frutta e verdura in cestini di plastica al Carrefour sotto casa. Infine si partiva con le borse della spesa da riempire ben piegate nella borsetta di nonna o nelle tasche di mio nonno. Ecco è proprio questo che oggi mi ha fatto ripensare a quei giorni e a quei gesti. Le borse della spesa portate da casa, perché qui tutti avevano le loro buste della spesa, delle specie di ceste colorate in plastica intrecciata. Al mercato c'erano uomini con le mogli, anche i nonni andavano assieme a fare la spesa, una condivisione della quotidianità che ricordo con affetto e piacere... anche se allora non avevo voglia di andare a fare la spesa: una noia mortale! e nel fiume di questi ricordi non posso che ringraziare i miei genitori che, oltre alle altre mille cose che fanno e hanno fatto per me, portano con sé Gabriele a fare la spesa. Sì a fare la spesa, quella vera però: il formaggio a Carasco, il pane a Recco, il pesce in piazza Romagnoli... Grazie perché sono sicura che questa quotidianità e questa ricerca delle cose buone resteranno nel suo cuore e nella sua mente per sempre, indelebili segni di affetto. Molto meglio di 1000 viaggi. #Quandoviaggiarefariflettere

 

Ile aux Cerfs è considerata il paradiso degli sport acquatici e il luogo con le più belle spiagge dell’isola. Si trova a 5 minuti dalla costa ed è considerata una meta obbligatoria a Mauritius. E’ possibile raggiungere l’isola con vari tipi di imbarcazione, tutte partono da Trou d’Eau Douce (6 Km, 10 min). Tenete conto che l’hotel organizza dei tour sull’isola per cui vi consiglio di informarvi con il personale dell’albergo per organizzare la vostra visita, il rapporto qualità/prezzo è a mio avviso valido.

Se volete visitare Mauritius con bambini potrebbero interessarvi anche questi articoli:

MAURITIUS CON BAMBINI: quando andare, come arrivare, dove alloggiare….tutte le info per organizzare il viaggio in fai da te!

Mauritius con Bambini: i nostri itinerari lungo la costa sud dell'isola

Cosa Vedere a Mauritius con Bambini? Il Courious Corner!

Mauritius con Bambini. Dove dormire sulla costa est: Belle Mare e Dintorni

Mauritius con bambini. Dormire a Mauritius in una dimora coloniale dell'800

Mauritius con bambini. Il nostro tour della costa sud, la più autentica!

 

Mauritius con bambini
Mauritius con bambini

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!