GlobeTrottingKids

Sorvolare le linee di Nazca, queste immense figure antropomorfe e geometriche tracciate dalle antiche civiltà precolombiane almeno un migliaio di anni fa, era il mio sogno da quando ero ragazzina e avevo letto di questo mistero su cui tantissimi studiosi hanno trascorso anni per cercare di svelarlo. Finalmente l'ho realizzato quest'estate in Perù, dove ho fatto uno dei viaggi più belli della vita... Ecco qui la nostra esperienza di sorvolo e alcune informazioni utili e consigli!



Ci sono varie teorie che spiegherebbero i motivi per i quali la civiltà Nasca avrebbe tracciato tutte queste figure nella piana desertica della città omonima, alcune che le vedono come un calendario astronomico, altre molto bizzarre che si rifanno agli alieni e ai loro presunti aeroporti, ma quella più convincente e accreditata è che si tratti di antichi culti che si rifanno alla fertilità e alla ricerca dell'acqua.

Le figure di animali sono le più conosciute, e sono effettivamente abbastanza impressionanti viste dal piccolo aereo che abbiamo preso per sorvolarle, e dalla datazione paiono essere le più antiche. Le figure più grandi e iconiche tra le linee di Nazca sono il condor, il colibrì, il ragno e la scimmia, con la sua coda arrotolata... E poi ci sono immense figure geometriche, soprattutto trapezi, rettangoli e linee lunghissime dritte, che sono successive come datazione.


Poco prima di arrivare a Nazca sulla Panamericana c'è una torre di avvistamento sulla quale si può salire e si intravedono due figure (mani e albero), ma ovviamente per vedere le linee bene bisogna volarci sopra con il piccolissimo aereo ad elica 6 posti che abbiamo preso!!

L'esperienza è stata emozionante, molto adrenalinica e io la consiglio spassionatamente... Intanto, perché così si possono ammirare bene tutte le figure (12 in tutto, più quelle geometriche), poi perché il volo di per se e' davvero un'emozione, e soprattutto per le virate pazzesche che compie ogni volta che si trova su una figura per farla ammirare a tutti dal proprio finestrino!! Mezz'ora vola davvero in questo modo, e noi, con il tempo meraviglioso e il cielo terso caratteristico di agosto, le abbiamo viste benissimo, anche grazie al copilota che ci spiegava tutto in modo dettagliato! Ho potuto fotografare bene ogni figura, fare i filmini con la Go pro e ammirare tutto il paesaggio dall'alto!



Per fare questa esperienza, potete prenotare attraverso ogni hotel e albergo a Nazca, come abbiamo fatto noi, e vi verranno a prendere all'ora stabilita (un po indicativa in realtà, perché dipende dalle condizioni meteo). Tenetevi circa 2 ore e mezza in totale, tra il trasporto da e per l'aeroporto, le procedure varie di registrazione e imbarco, le spiegazioni e fotografie, e la mezz'ora effettiva di volo... Ormai tutte le compagnie aeree sono sicure e da anni non si verificano incidenti, sono infatti molto monitorate e volano tutti con due piloti e solo con buone condizioni meteo. A noi e' sembrato tutto molto sicuro; il costo è di 80 dollari a testa, più o meno con tutte le compagnie.



Qualche consiglio se state per fare questa esperienza: se siete deboli di stomaco, prendete una pastiglia prima e non fate colazione. Inoltre, è consigliato comunque guardare sempre e solo dal proprio finestrino, anche se vira dall'altra parte, in ogni caso vira sempre da entrambe per cui vedrete bene tutto! Noi non siamo stati male, ma la nostra bimba ha avuto un po di nausea alla fine.

Nel complesso, siamo stati felicissimi dell'esperienza e per noi vale assolutamente la pena ed è anzi consigliabile farla durante un viaggio in Peru'...

Leggi anche: Perù: Come Organizzare Il Viaggio Fai Da Te E Il Nostro Itinerario! e Perù: Tutti I Costi Di Un Viaggio Fai Da Te!

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
  • Nessun commento trovato

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!