GlobeTrottingKids

Falconieri per un giorno al Teatro dell’Aria di Gradara

Durante il nostro soggiorno nelle Marche abbiamo deciso di visitare Gradare che, oltre al bellissimo castello, ospita il Parco “Il Teatro dell’Aria” che ci ha permesso di avvicinarci al mondo (a noi sconosciuto) della falconeria. Che dire? Gabri ha decisamente apprezzato di più questo posto rispetto al castello e, per il momento, da grande, vorrà fare il falconiere! Ecco la nostra esperienza e tutte le info per visitare questo affascinante posto!

 

 

Al nostro arrivo siamo stati accolti da Massimo Lanatà, falconiere professionista che sin da giovane si è dedicato alla riscoperta di quest’arte attraverso lo studio, l’osservazione in natura e la pratica migliorando le tecniche di volo di caccia, addestramento e allevamento. I racconti di Massimo ci hanno fatto subito comprendere il suo amore  e la sua passione per questo mondo e quest’arte.

Quello che voglio subito specificare è che non si tratta di una sorta di “circo dei rapaci”, la mission del Parco Ornitologico e di Educazione ambientale “Il Teatro dell’Aria” è ben diversa:

-          Avvicinare le persone con rispetto al mondo dei rapaci

-          Trasferire, attraverso il momento ludico, maggiore consapevolezza del valore enorme ma fragile degli equilibri naturali

-          Far comprendere, a chi si avvicina a questo mondo, che la falconeria non è un gioco ma un’attività che richiede grande impegno e passione!

Mentre io chiacchieravo con Masssimo, Gabri ha fatto un mini corso di falconeria tutto per lui, condotto in quest’esperienza dalla bellissima e bravissima Dorella Romagnoli, imparando tante cose sui rapaci, sulle abitudini delle diverse specie presenti in natura e sulle tecniche di addestramento. Neanche a dirlo ma la parte che maggiormente lo ha affascinato è stata quella “pratica” con la sua piccola poiana di nome “Red”..che buffo vederlo contento e sicuro con la poiana sul braccio!

 

Nel primo pomeriggio abbiamo poi visitato tutto il parco, imparando tante cose sui suoi abitanti grazie agli utili pannelli informativi posti di fronte alle gabbie dei rapaci. Alla fine del giro abbiamo scelto il nostro rapace preferito: io ho optato per il barbagianni, Gabri per la poiana (a quanto pare l’esperienza mattutina ha fatto il suo effetto…non si è sbilanciato sull’aquila o altri rapaci grossi e pericolosi!).

Nel tardo pomeriggio infine abbiamo assistito allo spettacolo dell’Aria (nell’arena del Parco) con incredibili dimostrazioni di volo dei rapaci (voli in picchiata a 300 Km/h!) che ci hanno affascinato facendoci intuire (con stupore) l’incredibile legame che si crea tra l’animale e il falconiere!

 

Insomma un’esperienza veramente unica in Italia che ci ha affascinato e che speriamo di ripetere in futuro! Un grazie speciale va a Massimo e Dorella che ci hanno condotto con grande professionalità in quest’esperienza.

Per info: www.ilteatrodellaria.it

DOVE DORMIRE

 

Noi abbiamo soggiornato sulla Riviera del Conero presso il Centro Vacanze de Angelis dove i siamo trovati splendidamente: ottima struttura con tante tipologie di alloggio immerse nel verde, piscina con scivolo, animazione,.....e tante altre cose, in quest'articolo trovate la nostra esperienza e la nostra valutazione:

Marche una vera scoperta!

 

Per maggiori info: www.villaggiocentrovacanzedeangelis.com

QUI TROVATE ALTRI ARTICOLI SU COSA FARE NELLE MARCHE

Loreto visita alla Basilica e alla santa Casa di Nazareth..con un incontro inaspettato!

Grotte di Camerano…una misteriosa città sotterranea!

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
  • Nessun commento trovato

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!