GlobeTrottingKids

Nano di 8 mesi nelle acque cristalline della Corsica

Sono stata in quest’isola varie volte, esplorandola in lungo e in largo, e devo ammettere che ogni volta è stata una vera scoperta: dalle discese in rafting nell’entroterra (quando ero giovane) al trekking, alle visite dei bellissimi e caratteristici paesi (dove comprare l’ottimo formaggio locale.. il brocciu) alle bellissime spiagge!

Eccovi alcune info pratiche su come arrivare, sulle spiagge più bellee sulle attività per bambini sparse per l’isola!

Come arrivare

Il modo migliore per raggiungere l’isola è, a mio avviso, quello di prendere uno dei tanti Traghetti per la Corsica su cui imbarcare la propria auto (o il camper) in questo modo si è liberi di visitare l’isola in totale libertà e autonomia…aspetto non di poco conto se si viaggia con bambini al seguito! I traghetti partono da vari porti italiani come Genova, Livorno, Savona, Piombino, Porto Ferraio, Porto Torres, S.T. di Gallura,… sta a voi poi decidere da dove iniziare la vostra visita dell’isola, i porti di arrivo sono: Ile Rousse, Bastia, Calvi, Bonifacio, Ajaccio e Porto Vecchio.

Top Spiagge

Uno degli aspetti che più amo della Corsica è che, a differenza di altri litorali che si affacciano sul Mediterraneo, qui l’ambiente è rimasto intatto, invariato nel corso degli anni: senza mega piscine, parchi acquatici e scivoli da 10 metri! Quello che è certo è che qui troverete un mare meraviglioso, una buona recettività e molte attività adatte anche ai bambini….ma iniziamo dalle spiagge percorrendo il litorale in senso antiorario:

1. Il Desert des Agriates con le sue spiagge selvagge. La porta di accesso a questa zona è St. Florent che si raggiunge in un quarto d’ora di auto circa da Bastia; si tratta di una zona naturalistica protetta circondata dalle spiagge, a mio avviso, tra le più belle della Corsica. Alcuni esempi: Saleccia, Ostriconi e Malfalcu sono caratterizzate da distese di sabbia bianca circondate da un paesaggio totalmente incontaminato. Tenete conto che queste spiagge non sono attrezzate per cui se viaggiate con bambini piccoli ricordatevi tutto il necessario per la giornata (crema solare, cappellino, cibo e acqua).

2. Calvi è una delle località più frequentate in estate, si tratta di una spiaggia “cittadina” molto lunga, è facilmente accessibile da più punti con parcheggi ombreggiati da una pineta. Qui troverete sia tratti di spiaggia liberi che attrezzati con bar e ristoranti (una cena con i piedi nella sabbia e lo scorcio suggestivo sulla Cittadella è un must imperdibile!). In zona poi ci sono spiagge minori ma comunque molto belle come quella di Lozari e quella che si trova a Lumio

3. Ma arriviamo al top delle spiagge corse (e forse dell’intero mediterraneo): Santa Giulia e Palombaggia. Bellissime distese di sabbia dorata hanno, a mio avviso, l’unico difetto di essere le più turistiche, qui troverete molti bar, ombrelloni e attività acquatiche per bambini! Santa Giulia si trova tra due promontori , ha acque trasparentissime e un fondale basso (adattissimo per i più piccoli). E’ decisamente una spiaggia ideale per le famiglie, qui troverete: pedalò con scivolo, noleggio di sup e barche a vela e (a chi piace) moto d’acqua.

4. Nei dintorni di Porto Vecchio spiccano la spiaggia di Rondinara totalmente immersa nella natura e quella di Pinarello con lo sfondo del borgo marinaro con bei ristorantini dove fermarsi a pranzare.

5. Nei pressi di Bonoifacio c’è la baia di Piantarella dove si possono praticare windsurf, kayak e sup

6. Vicino a Propriano infine si trovano la spiaggia di Campomoro e di Porto Pollo, collocate all’interno di due baie che le rendono riparate dai venti. Poco distante da Porto Pollo poi, c’è la spiaggia di Cupabia che, con i suoi colori, sembra una spiaggia tropicale e a differenza di altre più famose è rimasta più selvaggia.

Top Attività per bambini

1. Trenino turistico di Bonifacio: raggiungere la parte alta di Bonifacio può essere un po’ faticoso soprattutto se si hanno bimbi piccoli, una bella idea è quella di prendere il trenino (i bambini si divertiranno un sacco) che parte ogni mezz’ora dal parcheggio delle auto vicino al porto!

2. Visitare il Bioparc d’Olva un’ampia area dove si trovano allo stato libero cavalli, asini, montoni, maiali, oche e altri animali. Qui i bambini potranno provare anche l’esperienza di cavalcare un pony! Maggiori info: www.parc-animalier-corse.com

3. Conoscere le varie specie di tartarughe esistenti al mondo A Cupuletta ossia il più grande centro di salvaguardia europeo delle tartarughe con circa 170 specie. Si tratta di un sito naturale di 2,5 ettari dove potrete scoprire la vita delle tartarughe: dall’America al Mediterraneo, passando per l’Asia e l’Africa…tutti i continenti sono rappresentati! Una visita istruttiva che appassionerà sicuramente i bambini! Maggiori info: www.acupulatta.com

4. Il parco naturale A Tyroliana è uno spazio naturale affascinante tra la montagna e il fiume dove è possibile “sorvolare” gli alberi della pineta con una zip-line. C’è anche un percorso “baby” per i più piccoli a partire dai 3 anni di età!

5. La fattoria equestre d’Arbo Valley si trova vicino all’Ostriconi e precisamente a Saleccia e propone agli amanti dell’equitazione (debuttanti e cavallerizzi) la possibilità di scoprire il paesaggio dell’isola in modo nuovo e diverso, tra percorsi che si snodano tra il mare e la montagna. Il ranch ospita 65 cavalli di razza anglo-araba e di razza corsa ma anche 10 pony per i più piccoli!

6. Ad Ajaccio poi non si può non visitare la casa di Napoleone. La Maison Bonaparte è una delle attrazioni principali per quanti visitano la Corsica, tanto da esser diventata oggi museo nazionale…..ci sono stata la prima volta a 8 anni ma ogni volta che torno mi fa piacere andare a visitarla nuovamente. I percorsi da fare in Corsica sono comunque molteplici, qui trovate ad esempio 5 percorsi e idee per visitare la Corsica molto interessanti! www.traghettiper-corsica.it

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!