GlobeTrottingKids

Ad agosto 2013 siamo andati in Giappone tre settimane, con la nostra Aurora che aveva 3 anni. Abbiamo scelto il Giappone in quanto meta che ci ha sempre interessato e incuriosito, per conoscere un popolo di tradizioni molto diverse dalle nostre, vedere la natura rigogliosa e visitare templi della tradizione buddista e shintoista. Come sempre lo abbiamo organizzato da soli, e qui vorrei darvi qualche consiglio su come organizzare il viaggio in questa isola super affascinante! Se invece vi interessa il diario del nostro viaggio giorno per giorno, lo trovate qui: Giappone Family: Zaino in Spalla Viaggiando in Treno con Bambini

VOLI

Abbiamo prenotato il volo a febbraio con la Turkish Airlines, partenza da Genova, scalo a Istanbul e arrivo ad Osaka, costo sui 520 euro a persona. Abbiamo già volato con la stessa compagnia l’anno scorso per andare in Thailandia, ci siamo trovati benissimo! Soprattutto per l’intrattenimento che offrono in volo (ogni sedile con schermo e tanti film e giochi da fare), la puntualità, gli aerei nuovi e il personale gentile anche con i bambini a cui regalano zainetti, libri da colorare e altri gadgets…

TRASPORTI INTERNI

Per quanto riguarda i trasporti, abbiamo preso la Japan Rail Pass prima di partire, ovvero un pass che consente di viaggiare su tutti i treni della JR (più qualche traghetto), ad un prezzo fisso (che dipende dalla durata, si può fare per 1, 2 o 3 settimane) e con la comodità di non fare i biglietti ogni volta che si viaggia. In più, per i bambini sotto i 5 anni i trasporti sono gratuiti in Giappone, e non è poco! Il pass va comprato online (ci sono diversi siti, noi abbiamo usato www.jrpass.com) e va preso obbligatoriamente prima di partire, e si può cambiare nell’ufficio apposito (cercate Japan Rail Pass exchange) nell’aeroporto di arrivo per cominciare ad utilizzarlo sin da subito (altrimenti aspettare il primo giorno di utilizzo e cambiarlo in stazione). Noi abbiamo speso 880 Euro per il Pass di tre settimane per due adulti.

HOTEL

Abbiamo prenotato tutti gli alberghi sul sito www.Booking.com, cercando di contenere la spesa sui 100 euro a notte (difficile in Giappone per hotel in centro e comodi e con camere sufficientemente spaziose da starci in tre!). Attenzione che spesso gli hotel non accettano bambini (ebbene sì, non mi è quasi mai capitato in giro per il mondo ma almeno sulla carta alcuni hotel o guest house sono così restrittivi). Le camere sono generalmente molto piccole quindi guardate bene i metri quadri indicati nel sito e tutte le reviews degli ospiti. Abbiamo cercato alberghi che fossero in parte tradizionali (a Kyoto, Miyajima e al monte Koya), e in parte occidentali (nella seconda parte del viaggio); questo per rispecchiare il fatto che la prima metà del viaggio si è svolta in posti della tradizione più antica giapponese, mentre la seconda metà in mete più moderne. Devo dire che è stata una scelta azzeccata; dormire nelle stanze classiche giapponesi su tatami e futon è molto carino ma alla lunga può stancare la schiena. Gli alberghi generalmente non offrono la colazione, ma hanno tutti la possibilità di fare il tè/caffè e un piccolo frigo, per cui comprando brioches e yogurt la sera prima abbiamo sempre fatto colazione in camera, che ritengo molto comodo!

CIBO

Per il mangiare, non c’è da preoccuparsi… la cucina giapponese è veramente buona, varia, e ci sono piatti per tutti i gusti : - ) i nostri piccoli trovano di che sfamarsi! Aurora per esempio mangiava di tutto… spaghetti (Soba, Ramen, Udon a seconda se sono fatti di riso o grano e se sono freddi o caldi), omelette (le fanno gustose e con dentro varie cose a scelta), sushi (con gamberetto cotto, con uovo, o con verdura), tempura di gamberi e verdure, carne (pollo, manzo, anatra), e la frutta è buonissima, l’ho trovata molto più buona e gustosa della nostra (oltre che di dimensioni notevoli!). Per pranzo o snack compravamo sempre ai convenience stores (7 eleven, family mart) che sono sempre aperti e hanno i bento (ovvero pranzi già completi) di ogni cosa possibile e immaginabile! Ed è tutto buonissimo e molto economico! I distributori di bevande sono ad ogni angolo di strada invece… Nei convenience stores abbiamo sempre trovato di tutto, quindi vi consiglio caldamente di viaggiare leggeri e non portarvi nulla dall’Italia! Viaggiando leggeri (noi avevamo un solo zaino in tre + il passeggino, assolutamente indispensabile ancora quest’anno) si può girare più agevolmente considerando che si viaggia sui mezzi pubblici e spesso occorre cambiare treno.

ALTRI CONSIGLI

Girare in Giappone è facilissimo! I giapponesi non sanno molto l’inglese ma si fanno in quattro per aiutare i turisti, a volte ci accompagnavano nei posti personalmente… in ogni caso in tutti i luoghi come le stazioni, metro, bus etc è tutto scritto anche in inglese, non abbiamo mai avuto problemi a capire come andare in un posto o a che fermata scendere, ripetono tutto in giapponese e poi in inglese. Inoltre, i mezzi sono super puntuali (anche i bus hanno gli orari scritti alle fermate) e frequentissimi, per cui non vale la pena programmarsi di prendere un certo treno, noi ci presentavamo in stazione senza sapere gli orari ed entro 10/15 minuti c’era un treno che ci portava dove volevamo andare… sempre super puntuali! Per girare meglio, vi consiglio come guida “Japan by rail” che ci è stata utilissima anche per capire le escursioni e come arrivare più velocemente nei vari posti a seconda dei mezzi che ci vanno.

In sintesi il nostro itinerario è stato il seguente:

GiornoDescrizioneTempiNotteHotel
1 Partenza h.13.20 da Genova      
2 Arrivo a Osaka alle 17.55 ora locale e treno per Kyoto treno 1 oretta poi bus Kyoto Tanaka Ya
3 Kyoto - templi orientali   Kyoto Tanaka Ya
4 Kyoto - templi nord orientali   Kyoto Tanaka Ya
5 Nara in giornata treno 45 minuti Kyoto Tanaka Ya
6 Kyoto - templi occidentali   Kyoto Tanaka Ya
7 Arashiyama bus 40 minuti Kyoto Tanaka Ya
8 Kyoto - centro e templi fuori   Kyoto Tanaka Ya
9 Hiroshima - Miyajima treno 1 ora e 40 Miyajima Miyajima GH Mikuniya
10 Miyajima e Mount Koya treno e mezzi 4 ore Mount Koya Yochi In
11 Mount Koya e Kanazawa treno e mezzi 4 ore Kanazawa Hotel Kanazawa
12 Kanazawa   Kanazawa Hotel Kanazawa
13 Takayama treno 2 ore e mezza Takayama K's House
14 Shirakawa go in bus da Takayama   Takayama K's House
15 Mount Fuji - Tokyo treno 4 ore Tokyo Shiba Park
16 Tokyo   Tokyo Shiba Park
17 Tokyo - mercato del pesce, sushi workshop   Tokyo Shiba Park
18 Kamakura in giornata treno 1 ora Tokyo Shiba Park
19 Tokyo - tea ceremony   Tokyo Shiba Park
20 Tokyo   Tokyo Shiba Park
21 Tokyo Disneyland   Tokyo Shiba Park
22 Tokyo e poi Osaka - partenza alle 22.30 ora locale treno 3 ore + bus aereo  
23 Arrivo a Genova alle 12.20      

Continuate la lettura con il nostro diario di viaggio: Giappone Family: Zaino in Spalla Viaggiando in Treno con Bambini

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al blog per restare aggiornato e ricevere gli articoli più letti e più interessanti della quindicina: www.globetrottingkids.com/it/utenti/registrati

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
  • Nessun commento trovato

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!