GlobeTrottingKids

Weekend con bambini? Ecco un campeggio con tende speciali: le yurte mongole!

Anche se purtroppo non conosciutissimo, quello di Borgo Val di Taro è un territorio incontaminato. Io ci sono capitata un pò per caso, cercavo una location per visitare Parma e dintorni e ho così scovato questo campeggio, anzi agricampeggio (un mix tra campeggio e agriturismo) in provincia di Parma talmente bello da farmi cambiare completamente programma, rimanendo in zona per godermi un po' di relax, belle passeggiate nella natura e giri in bici. Dormire poi in una yurta (tipica tenda mongola) è un'esperienza decisamente insolita, originale e affascinante. Uno di quei posti insomma da cui si va via a malincuore  e in cui speri di tornare presto. Ecco cosa mi ha fatto innamorare di questo posto:

 

 

  1. Un campeggio originale con tende insolite: le yurte mongole

Le yurte sono tende costituite da uno scheletro in legno e una copertura di tappeti di feltro di lana, hanno il vantaggio di essere smontate, spostate e assemblate in un tempo relativamente breve, per questo motivo si adattano perfettamente a uno stile di vita nomade. Sono infatti tipiche dei popoli nomadi mongoli, uzbeki e kazaki, ma noi le abbiamo trovate in Emilia Romagna!

Il fatto di alloggiare in una Yurta Mongola è già  di per se un'esperienza particolare, le yurte sono poi tutte costruite su una propria ampia pedana in legno e si affacciano sulla vallata permettendo di godere di un eccezionale panorama. Noi siamo stati a metà  Maggio e alla sera accendevamo la stufa a pallet all'interno della tenda, dormire alla luce del fuoco scoppiettate è veramente rilassante!

Ogni yurta è dotata di luce e prese di corrente, servizi igienici privati esterni e stufe a pallet per i periodi più freddi. Noi abbiamo soggiornato nella yurta Erica, in tutto 36 mq per 6 persone, con un letto matrimoniale e 4 letti singoli.

L'interno della yurta con la stufa a pallet
L'interno della yurta con la stufa a pallet

1. La Natura

Il paesaggio circostante è qualcosa di spettacolare! Le yurte sono totalmente immerse nel verde, la vista è fantastica e trovandosi in un'oasi protetta dal WWF non è raro vedere cerbiatti, lepri e altri animali oltre ovviamente a quelli dell'agricampeggio!

2. Relax e attività

Questo posto è perfetto sia per chi ama il relax e il silenzio, sia per chi ama lo sport e le attività  all'aria aperta: ci sono veramente un sacco di cose da fare e qui ve ne elenco alcune. Vi consiglio  comunque di chiedere a Simona e Diego che sapranno indicarvi i percorsi e le attività  più adatti alle vostre esigenze!

Camminate e gite

  • E' possibile fare delle belle passeggiate partendo direttamente dall'agricampeggio, passando per sterrati e prati, una soluzione perfetta (noi abbiamo fatto così) se non avete voglia di riprendere la macchina. Un'altra idea può essere quella di andare a visitare i sentieri della vicina Oasi di Ghirardi, magari partecipando a una delle tante attività  organizzate dal WWF o facendo una gita con guida esperta, Simona vi fornirà  tutti i contatti necessari. Se poi venite qui in estate un bagno nel fiume Taro con le sue anse e insenature mi sembra perfetto nelle calde giornate estive. Per maggiori info: www.oasighirardi.org
  • Da qui potete visitare le 5 Terre con il loro fantastico mare e paesini caratteristici. Per visitarle vi consiglio di andare con il treno (1 ora di viaggio) partendo dalla stazione di Borgo Val di Taro per evitare di andare in macchina dal momento che, soprattutto nel week-end e in estate, sono molto affollate e la strada per raggiungerle è piuttosto tortuosa.
  • Noi abbiamo visitato il Castello di Compiano, che dista circa 10 minuti di auto, dove abbiamo effettuato una visita guidata al Castello e al Museo Massonico, molto interessante e, a mio avviso, decisamente a misura di bambino perchè piena di curiosità  e piuttosto "leggera", in tutto circa 50 minuti. Per maggiori info www.castellodicompiano.com
  • Castello di Bardi: imponente e bellissimo castello costruito sulla roccia a circa 45 minuti dall'agricampeggio. Per maggiori info: www.castellodibardi.info

 

Un paesaggio incontaminato, trekking, passeggiate tra boschi, animali e fiori variopinti #yurta
Un paesaggio incontaminato, trekking, passeggiate tra boschi, animali e fiori variopinti #yurta

Attività all'aria aperta

  • Passeggiate a cavallo presso un maneggio a 2 km dall'agricampeggio, le passeggiate sono per i ragazzi sopra i 14 anni, al di sotto di quest'età  ci sono lezioni con istruttori o il battesimo della sella per i più piccoli.
  • Con l'agricampeggio collabora Sara, insegnante di yoga e shiatsu una bella lezione di yoga rivitalizzante al mattino e un massaggio rilasssante al tramonto
  • Noleggio bici a pedalata assistita, noi le abbiamo noleggiate presso l'Area Tarolli da Aldo che, dopo averci spiegato con pazienza come si usano queste biciclette, ci ha proposto alcuni percorsi di vario genere noi abbiamo optato per quello più easy su asfalto. In realtà  ero un po' dubbiosa temendo di incontrare troppe auto durante il percorso ma mi sono dovuta ricredere, Aldo aveva ragione: il percorso era perfetto per le nostre capacità , avremo incontrato in tutto 4 auto ma in compenso ci siamo imbattuti in cerbiatti, ricci, lepri e 1 biscia!! Per maggiori info www.areatarolli.it
Un paesaggio incontaminato, trekking, passeggiate tra boschi, animali e fiori variopinti #yurta
Un paesaggio incontaminato, trekking, passeggiate tra boschi, animali e fiori variopinti #yurta

3. Il cibo

Noi abbiamo cenato sempre in agricampeggio e sinceramente ve lo consiglio. L'80% delle materie usate per la realizzazione dei piatti proviene proprio dall'azienda agricola biologica Cà  Cigolara, dalle uova del pollaio, alla carne, alle verdure fino alle ottime marmellate e al miele della colazione. Se non vi ho ancora convinto ecco cosa abbiamo mangiato durante il nostro soggiorno: antipasti di salumi, fantastici ravioli fatti in casa così come la pasta al burro di tartufo o al ragù, frittate con uova fresche e verdure dell'orto, stufato gustosissimo, marmellate eccezionali, pane, focaccia e torte fatte in casa! E prima di partire abbiamo comprato un pò di marmellate, succhi e oli essenziali.;-)

Se poi volete fare qualche acquisto culinario Simona (proprietaria dell'agricampeggio) ci ha consigliato il Parmigiano Reggiano di diverse stagionature del consorzio agrario  di Borgo Val di Taro (aperto anche la Domenica mattina), mentre al Passo Cento Croci potete gustarvi un ottimo hamburger bio!

 4. Lo spirito conviviale

La cordialità  di Simona e Diego, sempre disponibili alle richieste degli ospiti e lo spirito di convivialità  del posto (si cena tutti assieme su lunghi tavoloni con gli altri ospiti e con lo staff dell'agricampeggio) hanno reso la nostra vacanza veramente unica.

Per saperne di più qui trovate il link con tutte le foto e le info: www.cacigolara.it

 Qui trovate varie attività per conoscere meglio la natura che ci circonda: In viaggio alla scoperta della Natura: schede scaricabili on line, App e attività creative.

Prima di partire abbiamo poi fatto alcune ricerche su internet per imparare qualcosa di più sulle yurte, vi lascio qualche link interessante:

https://www.bing.com/videos/search?q=costruire+una+yurta&&view=detail&mid=E4FD813525836FE8E378E4FD813525836FE8E378&&FORM=VRDGAR

https://it.wikipedia.org/wiki/Yurta

https://www.mongolyurt.com/

 

 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!