GlobeTrottingKids

Arequipa è una tappa imprescindibile per chi visita il Peru, e in effetti si tratta di una antica città coloniale molto ben preservata, Patrimonio dell'umanità e che vale davvero la pena visitare! Per noi è stato anche un ottimo modo per acclimatarci alle altitudini, visto che si trova a circa 2500 mt di altezza. Inoltre, il Colca Canyon è una meraviglia della natura che io consiglio assolutamente di vedere e una tappa perfetta tra Arequipa e il Titicaca! 

 

 

Arequipa e la visita della città 

Il centro storico di Arequipa è pedonale e si dispiega intorno a Plaza de Armas, centro nevralgico della città. Qui nella piazza si trova la bella ed enorme cattedrale, visitabile di pomeriggio dalle 5 alle 7, ed è poi circondata da bellissimi portici sopra i quali vi consiglio di sostare per un drink ammirando la piazza dall'alto! Il centro della piazza ha dei bellissimi giardini e una fontana, e da qui passano e si fermano un sacco di persone , per cui è bello sedersi sulle panchine mangiando un panino per pranzo e intanto guardare i passanti... 

In un angolo della piazza, da visitare è la Iglesia de la Compania, con la facciata scolpita nella pietra e un sacco di dipinti all'interno! A fianco, il bellissimo chiostro con un piano superiore da cui vedere i vulcani che circondano la città... In questo chiostro abbiamo cenato in una Picanteria (un tipo di ristorante tradizionale peruviano); Arequipa è infatti la capitale gastronomica del Peru e qui abbiamo mangiato piatti particolari come la chupa de camarones, il rocoto relleno, il queso helado e il guy! Il tutto condito dal Pisco Sour, cocktail micidiale peruviano che accompagna qualsiasi cibo (buono ma forte)! 

Dal chiostro si può raggiungere il mercato, coperto e con tante bancarelle di vario genere... Frutta, fiori, rimedi erboristici di vario genere, cibo, e persino abbigliamento; come tutti i mercati peruviani, non ha nulla di turistico ma è davvero autentico e per locali. 

Pe visitare tutti questi posti siamo andati con una ragazza locale che lavora con Free Walking Guides, e che accompagna gratuitamente i visitatori a fare il giro della città spiegando veramente un sacco di cose sulle tradizioni, i prodotti del posto, il mercato e le chiese. È' stato interessante e lo consiglierei, i tour iniziano alle 10 e alle 3 tutti i giorni. 

Da soli abbiamo poi visitato il Monastero di Santa Caterina, un posto particolare che è una cittadella in mezzo alla città, silenzioso ma coloratissimo, una oasi di quiete e bellezza che rimane impressa a lungo! Lo abbiamo girato da soli per prenderci i nostri tempi, ma volendo ci sono le guide che accompagnano i visitatori. 

Non lo abbiamo visitato ma un museo molto famoso ad Arequipa è quello andino, dietro la piazza principale, dove si trova la famosa mummia Juanita, il corpo di una ragazzina trovata sulle Ande e probabilmente sacrificata alle montagne da una civiltà antica. 

Arequipa si può visitare in un giorno intero ma volendo ci si può fermare anche di più! Noi ci abbiamo dormito due notti, e lo riteniamo giusto come tempi. Il mattino del terzo giorno siamo partiti presto per andare al Canyon del Colca! 

 

Visitare il Canyon del Colca

 

Abbiamo visitato la zona del Canyon con il nostro fuoristrada e ne siamo rimasti incantati... Noi eravamo completamente da soli perché un terremoto aveva bloccato la strada e c'era solo una deviazione su strada sterrata, ma in ogni caso siccome tutti i tour da Arequipa fanno esattamente lo stesso giro con gli stessi orari, visitando la zona in autonomia si ha la possibilità di godersi tutto in solitudine e fermandosi a fare foto o nei paesini dove si vuole! 

 

Cosa si vede di bellissimo in questa zona:

  • tra Arequipa e Chivay, in circa due ore e mezzo di strada, si attraversano pampas a 4.300 mt di altezza media, con tanti alpaca e vigogne lungo la strada, zone dove ammirare pitture rupestri, e il Mirador dei vulcani (se ne vedono 8) a quasi 5.000 mt di altezza! 
  • Chivay è il paesino dove abbiamo pranzato e successivamente cenato e dormito, è la porta di ingresso alla zona del canyon vero e proprio, con una bella chiesetta, un mercato molto locale e alcuni ristoranti buoni. 
  • Da Chivay al Mirador Cruz del Condor (1 ora circa): questa è la vera bellezza del posto, tra paesini agricoli con persone vestite in abiti tradizionali che girano con l'asino, terrazzamenti alle pendici dei monti, Mirador uno dopo l'altro per fermarsi a fare foto, fiumi che scavano il canyon, e i condor se si è fortunati (noi ne abbiamo visti un paio volteggiare sul canyon in tardo pomeriggio). C'è anche un geyser in una montagna, acque termali in cui fare il bagno, tunnel scavati nella roccia... Un sacco di cose da vedere e visitare e di una bellezza incredibile! 

 

Partendo da Arequipa di buon mattino, siam riusciti a vedere tutto con calma e ci siamo poi fermati a dormire a Chivay, dalla quale siamo ripartiti il mattino successivo per raggiungere Puno e il Lago Titicaca. Una giornata bellissima! 

 Altri articoli sul Perù: Perù: Come Organizzare Il Viaggio Fai Da Te E Il Nostro Itinerario! e Perù: Tutti I Costi Di Un Viaggio Fai Da Te!

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!