GlobeTrottingKids

Alessandro, uno studente universitario, ha creato durante i suoi studi di web marketing, un sito molto utile che contiene tutte le informazioni relative all'ingresso negli Stati Uniti  www.estastatiuniti.org

Ci ha inoltre scritto un riassunto con le principali informazioni per viaggiare negli USA con le nostre famiglie, un post che può essere utile a chi sta organizzando un viaggio! Ecco dunque i suoi consigli e le informazioni.

Organizzare un viaggio ruba sempre molte energie psicologiche, per prepararsi a tutto, facendo la valigia mettendo dentro tutto ciò che potrebbe servire o cercando di capire quali documenti siano necessari, e se si organizza un viaggio con i propri bambini è ancora più impegnativo dovendo pensare anche a loro. Se state organizzando un viaggio negli Stati Uniti con la vostra famiglia il primo documento che vi verrà richiesto è l’ESTA, l’autorizzazione al viaggio del Governo degli Stati Uniti. Grazie a questo documento è possibile imbarcarsi su un aereo o su una nave diretta negli Stati Uniti, quindi sarà il primo documento che vi sarà richiesto.

Per poter ottenere l’ESTA è necessario che il richiedente abbia il proprio personale passaporto elettronico. Anche i minorenni quindi hanno bisogno del loro personale passaporto, persino i neonati che viaggiano senza biglietto.

L’unico tipo di passaporto che consente di richiedere un’ESTA è quello elettronico, riconoscibile dal logo che si trova nella parte bassa della copertina. All’interno del microchip sono contenute le informazioni personali del richiedente, tra cui anche le impronte digitali e la foto.

L’ESTA consente di entrare nel Paese solamente se lo scopo del viaggio è turismo o affari, e a patto che la durata della permanenza sia inferiore ai 90 giorni. Quindi se volete stare negli Stati Uniti per più di 90 giorni o se intendete cercare lavoro durante la permanenza per poter accedere al territorio americano sarà necessario richiedere un visto presso un’ambasciata o un consolato statunitense.

Se come accade nella maggior parte dei casi volete fare un viaggio negli Stati Uniti, magari con i vostri figli, sarà sufficiente richiedere un’autorizzazione per ogni singolo membro.

Per richiedere un’ESTA è sufficiente avere una connessione Internet e una carta di credito per effettuare il pagamente di 14 dollari. Una volta compilato il semplice modulo online sul sito ufficiale del Governo degli Stati Uniti.

Se partite in famiglia o in gruppi è possibile compilare una sola richiesta valida per tutti, semplicemente scegliendo l’opzione “Domanda collettiva” e inserendo i dati di tutti i richiedenti. Terminata la procedura sarà possibile effettuare un solo pagamento della somma delle varie autorizzazioni.

A meno di rare eccezioni si otterrà la richiesta approvata in pochi minuti. In alcuni casi però è possibile che la richiesta necessiti di maggiori controlli, ed in questo caso è garantita una risposta entro 72 ore. Per questo motivo è consigliato richiedere l’ESTA almeno 72 ore prima della partenza.

È possibile però che l’autorizzazione venga negata, in questo caso per poter entrare negli Stati Uniti sarà necessario richiedere un visto presso un consolato o un'ambasciata, con un dispendio maggiore di tempo e denaro.

L’ESTA ha una validità di due anni, a meno che il passaporto a cui è legata non scada prima. In questo caso allo scadere del passaporto verrà meno anche la validità dell’ESTA.

Una volta ottenuta l’ESTA ci si potrà imbarcare per il proprio viaggio, anche se non è ancora garantito di poter entrare negli Stati Uniti. Una volta atterrati sarà necessario superare i controlli degli agenti di sicurezza che controllerano i documenti e avranno l’ultima parola per decidere se farvi entrare negli Stati Uniti.

Terminata quest’ultimo controllo potrete passare le porte e godervi il vostro viaggio negli Stati Uniti!

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!