GlobeTrottingKids

Un viaggio molto bello, facilissimo da organizzare, molto indicato per famiglie con piccini da 0 anni in su...

Natura maestosa, cascate, ghiacciai, passeggiate rilassanti lungo lago, camminate più o meno impegnative per chi lo desidera, paesini deliziosi e ben curati, città eleganti e fascinose come Innsbruck e Salisburgo, ricche di storia...non manca un pochino di avventura per i più piccini ;-)

Agosto 2017. E’ stato il primo vero “viaggio” di Matteo, all’epoca 12 mesi, quando muoveva i suoi primi passi. Siamo appassionati di montagna e abbiamo dedicato molte giornate al trekking. Tuttavia, la scelta di attività e percorsi in loco è davvero vasta, così come il livello di difficoltà delle camminate...insomma, ce n’è per tutti i gusti!

A un passo da casa, andiamo alla scoperta della regione del Tirolo e del Salzkammergut...ecco il nostro itinerario!

Giorno 1: Raggiungiamo Innsbruck in auto dopo aver passato il Brennero e attraversato il Ponte Europa (ponte a pagamento Euro 9).

E’ utile sapere che nel tratto Brennero - Innsbruck Sud non occorre munirsi di vignette per l’autostrada.

Pernottiamo nella località di Thaur, a pochi km da Innsbruck, per 2 notti presso la Guesthouse Sonnenheim, a conduzione familiare (prenotato con internet, camera doppia Euro 60 a notte, consigliato).

Giorno 2: Visitiamo l’elegante Innsbruck, la sua città vecchia (Altstadt) tardo medioevale con le sue principali attrattive e nel primo pomeriggio ci spostiamo nella pittoresca Hall in Tirol, cittadina medioevale. Per tutti gli spostamenti della giornata optiamo per comodi e puntuali bus pubblici!

Giorno 3: Lasciamo Innsbruck e percorriamo la SS 165 e la strada alpina panoramica del Gerlos (strada a pagamento Euro 9) che corre per 12 km tra brughiere d’altura e foreste di abeti. Ci fermiamo alla cascate di Krimml, le più alte d’Europa con ben 3 balzi di complessivi 380 metri di altezza. Risaliamo le cascate con un comodo ma ripido sentiero in circa 1 ora. Fantastico!

Raggiungiamo Bruck an der Grossglocknerstrasse in serata, dove pernottiamo per 5 notti presso l’Haus Maria, pensione a conduzione familiare molto frequentata (prenotato con internet, camera doppia Euro 68 a notte, consigliato).

Giorno 4: Dedichiamo l’intera giornata al lago Zell am see, compiendo il giro e fermandoci di tanto in tanto su bei prati verdi e aree giochi. Il paese di Zell am see è molto elegante e...un pò d’elite!

Giorno 5: Dedichiamo l’intera giornata alla famosa e superpanoramica strada alpina Grossglockner Hochalpenstrasse, 48 km tra laghi dalle acque cristalline, boschi alpini e ghiacciai d’alta quota, che si percorre con una andata e ritorno (strada a pagamento Euro 35,50). Decidiamo di raggiungere subito la meta finale, il Kaiser-Franz-Josefs-Hohe, dalla cui vetta punteggiata di bandiere si ammira il monte Grossglockner (3.798 metri), il più alto dell’Austria, e il ghiacciaio Pasterze, che purtroppo si sta ritirando. Zaino in spalla, decidiamo di salire ancora più in alto e di avvicinarci al ghiacciaio. In circa 45 minuti di cammino ci troviamo in un contesto fantastico, una lingua di ghiaccio di fronte a noi, un laghetto e il maestoso Grossglockner che domina le altre montagne!

Ripresa l’auto, sulla strada del ritorno ci fermiamo ad ammirare il panorama nelle apposite aree di sosta.

Giorno 6: Giornata trekking con ascesa al monte Schmittenhohe (1.965 metri) con un dislivello di 1.000 metri!! Che faticaaaa!! Giunti sulla cima ammiriamo il lago Zell am see dall’alto e uno splendido panorama sulle Alpi di Kitzbuhel e sulla catena degli Alti Tauri.

Giorno 7: Giornata piovosa....la dedichiamo a visitare il delizioso paesino di Goldegg con il suo bel lago...

Il nostro programma per la giornata prevedeva la visita alle Gole di Liechtensteinklamm presso St. Johann in Pongau, purtroppo chiuse nella stagione estiva 2017 per una frana.... Si tratta di un percorso lungo 1 km costruito su passerelle e ponti in legno della durata di circa 1 ora, che si snoda all’interno delle Gole, con magnifiche cascate a fine percorso (ideali da vedere intorno le ore 12 per il gioco di luci e riflessi). Abbiamo dovuto rinunciare...che peccato ;-((

Giorno 8: Lasciamo Bruck, percorriamo la SS 311 e la SP166 e raggiungiamo il lago di Hallstatt, uno dei più belli della regione, per l’ora di pranzo. Dedichiamo il pomeriggio alle bellissime e inattese cascate di Hallstatt (camminata di circa 1 ora, circuito ad anello di 2 orette) e al paese, con le sue pittoresche case di legno color pastello che affacciano sul lago riflettendosi nelle sue acque.

Pernottiamo a Hallstatt per 4 notti presso l’Haus Jodler, a conduzione familiare (prenotato con internet, camera doppia Euro 60 a notte, l’unico tra quelli proposti che non ci sentiamo di consigliare nonostante l’ottima location).

Giorno 9: Giornata dedicata ai bellissimi laghi Altausseersee, dove percorriamo in circa 4 ore il sentiero che corre tutto intorno al lago (interamente pianeggiante, percorribile solo a piedi, volendo anche con carrozzina), Grundlsee e il piccolo Toplitzsee. La giornata ci piace tantissimo!

Giorno 10: Giornata trekking sul monte Loser (1.837 metri) che svetta sul lago Altausseersee. Raggiungiamo il rifugio Loseralm di partenza percorrendo la strada alpina panoramica Loser Panoramastrasse (strada a pagamento Euro 16). Camminiamo per circa 2 ore fino alla vetta su un sentiero piuttosto impegnativo, strepitoso! Il bel panorama ricompensa la fatica ;-) Compiamo un giro ad anello per ritornare alla macchina, con sosta ad un piccolo lago alpino proprio sopra il rifugio. Davvero una bella gita!

Giorno 11: Giornata trekking nella zona di Tauplitz, con circuito ad anello di 6 bellissimi laghetti alpini. Raggiungiamo il rifugio Tauplitzalm di partenza percorrendo la strada alpina panoramica Tauplitzalm Alpenstrasse (strada a pagamento Euro 12). Il giro dei 6 laghi richiede 6 ore di cammino su un sentiero facile, il primo tratto percorribile anche con carrozzina. Laghetti dalle acque cristalline stretti tra montagne e alti speroni di roccia, sentieri che corrono lungo riva, altri che consentono di ammirare il panorama dall’alto...la natura che ci circonda è molto suggestiva!

Le attività da fare intorno Hallstatt sono moltissime! Per chi ha bimbi di età maggiore di 3 anni si consiglia:

  • la visita guidata (in tedesco e inglese) alle miniere di sale (Salzbergwerk), che descrive il processo di formazione del sale e la storia della sua estrazione, e conduce i visitatori nella profondità della montagna tramite scivoli utilizzati dai minatori (il più grande è lungo ben 60 metri!). Il divertimento è assicurato per grandi e piccini! Le altre due principali miniere di sale visitabili in Austria si trovano a Hallein (18 km a sud di Salisburgo) e a Altaussee (vicino Hallstatt);
  • la visita guidata alle grotte di ghiaccio Dachstein Eishohle e Mammut-hohle, la prima con imponenti torri di ghiaccio, che costituisce un’esperienza assolutamente unica per addentrarsi in uno strano mondo di ghiaccio e gallerie sotterranee, con un percorso guidato di circa 70 minuti ad una temperatura media intorno a 0°C! Occorre coprirsi molto bene! L’altra grotta di ghiaccio visitabile in Austria, ancora più impressionante, si trova a Werfen (45 km a sud di Salisburgo): le Eisriesenwelt, infatti, sono le più grandi grotte di ghiaccio del mondo aperte al pubblico!
  • la gita fino all’emozionante piattaforma panoramica dei 5Fingers, sospesa a picco sul precipizio, con pavimento trasparente, tramite l’utilizzo di più funivie che arrivano fino a 2.109 metri, con un dislivello di circa 1.500 metri da fondovalle;
  • per chi interessa, la visita alla Kaiser-villa, residenza estiva dell’imperatore Francesco Giuseppe, a Bad Ischl.

Giorno 12: Lasciamo Hallstatt e dedichiamo la giornata ad “esplorare” i grandi laghi del Salzkammergut, con un bel giro in macchina attraverso il lago Traunsee, dove ci fermiamo a visitare il paese principale Gmunden e il castello Seeschloss Ort affacciato sul lago, il lago Attersee, il lago Mondsee, il lago Wolfgangsee e per finire il lago Fuschl am see, dove ci rilassiamo in riva alle sue acque in una zona verde. Questa regione è una vera meraviglia; grazie alla loro altitudine, i laghi e le montagne offrono una vista panoramica incredibile ad appena 20/30 km da Salisburgo!

Raggiungiamo Salisburgo in serata, dove pernottiamo per 2 notti presso la Gasthof Auerhahn (prenotato con internet, camera doppia Euro 95 a notte, consigliato).

Giorno 13: Visitiamo l’affascinante Salisburgo, la città vecchia completamente pedonalizzata (Altstadt) e le sue attrattive principali, i giardini Mirabell e la Fortezza di Hohensalzburg che domina la città, in stile medievale e raggiungibile in 15 minuti a piedi o con la funicolare. Percorriamo le sue stradine e passeggiamo lungo fiume. In serata ci godiamo l’Aida di Verdi proiettata su un maxi schermo in Kapitelplatz in occasione del Mozart Festival che dura tutto il mese di Agosto.

Il Mozart Festival è un evento molto sentito che attira molti appassionati di musica classica e turisti. Il Festival si tiene tutti gli anni nel mese di Agosto e prevede un programma molto intenso (disponibile presso i centri informazione e gli hotel). Per chi non riuscisse a trovare i biglietti, tutte le sere intorno le ore 20 i concerti e le opere vengono trasmesse in diretta su un maxi schermo in Kapitelplatz, dietro il Duomo.

Giorno 14: Lasciamo Salisburgo per rientrare a Genova, percorrendo l’autostrada via Innsbruck – Brennero.

E’ bene sapere che la vignette per le autostrade austriache costa Euro 8,90 e dura 10 giorni (distanze illimitate). Si trova facilmente alle stazioni di benzina. Il Ponte Europa non è incluso nella vignette. Le autostrade tedesche invece sono free....

Speriamo il nostro itinerario possa avervi ispirato per organizzare il vostro programma la prossima estate!

Il fatto di aver viaggiato in pieno Ferragosto non ci ha creato alcun minimo disagio, contrariamente alle aspettative. Abbiamo incontrato la maggior parte dei turisti, moltissimi italiani, nelle due grandi città. Per tutto il resto del viaggio, un turismo discreto e piacevole con poche famiglie, perlopiù straniere.

Buon viaggio!

Maddalena, Massimo e il piccolo Matteo

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
  • Nessun commento trovato

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!