Vienna con Bambini? Ecco i nostri consigli su cosa fare  e dove dormire nella capitale Austrica!

Vienna ha molte attrattive per i bambini e molti sono i musei che propongono percorsi rivolti ai più piccoli. Un aspetto di cui tener conto è che le presentazioni e le attività svolte nei musei sono in tedesco (o al massimo in inglese) per cui, per chi non conosce la lingua, consiglio di optare per i musei interattivi e di grande impatto visivo. La città è inoltre piena di parchi giochi e spazi aperti dove i bimbi possono scorrazzare liberamente. In particolare sulla Jesuitenwiese all’interno del Prater  ce n’è uno molto bello ispirato al Far West mentre sulla Donauinsel (Isola del Danubio) vi segnaliamo il Wasserspielplatz Donauinsel: qui i bimbi più piccoli potranno divertirsi a sguazzare nell’acqua mentre quelli più grandi possono attraversare i ponti sospesi!

 

VIENNA E LA MUSICA...LA NOSTRA VISITA ALL'HAUS DER MUSIK

Vienna ha molte attrattive per i bambini e molti sono i musei che propongono percorsi rivolti ai più piccoli. Un aspetto di cui tener conto è che le presentazioni e le attività svolte nei musei sono in tedesco (o al massimo in inglese) per cui, per chi non conosce la lingua, consiglio di optare per i musei interattivi e di grande impatto visivo. Tra questi vi consiglio l’interessantissimo museo della musica: l’HAUS DER MUSIK, un museo che avvicina grandi e piccoli al mondo della musica in modo divertente e interattivo. Le spiegazioni sono in inglese e in tedesco ma molte attività sono interattive per cui non  è (a mio avviso) necessario conoscere queste lingue. Prima di descrivere il museo voglio subito anticipare la cosa che a noi è più piaciuta (talmente tanto che l’abbiamo ripetuta più volte!!): vestire i panni di un direttore d’orchestra e dirigere la filarmonica di Vienna scegliendo la musica che più vi piace (noi abbiamo optato per il Can Can e La Marcia di Radetzky!)…sembra facile ma bisogna muovere la “bacchetta del maestro d’orchestra” a ritmo di musica…altrimenti gli orchestrali ti sgridano!!..fortissimo!

 

Visitare Bratislava scendendo lungo il Danubio!

Una gita che a noi è piaciuta tantissimo è la visita di Bratislava che si trova a poca distanza da Vienna e che abbiamo raggiunto  in catamarano! Ebbene sì, è possibile raggiungere Bratislava da Vienna (e viceversa) con i catamarani veloci della Twin City Line che collegano le due capitali in soli 75 minuti! Perfetto per visitare in giornata la capitale slovacca o più semplicemente (come abbiamo fatto noi) per spostarsi dall’Austria alla Slovacchia lungo uno dei fiumi più famosi del mondo!

 

NATURHISTORISCHES MUSEUM...UNA VERA SCOPERTA!

Lo ammetto, non sono una patita di musei (idem mio figlio), preferisco muovermi, stare all’aria aperta, osservare il mondo che mi circonda ma devo dire che la nostra visita al museo di Storia Naturale di Vienna (Naturhistorisches Museum ) mi ha veramente affascinato, un  museo interattivo da cui non saremmo mai usciti!! Ve lo consiglio!

 

Il Parco Matildico (provincia di Reggio Emilia), nasce dalla passione di un uomo che ha creduto nel progetto di riportare in vita case di pietra, boschi, laghi e prati creando una vera e propria oasi nella natura dove i cittadini come noi possano trascorrere una o più giornate all'insegna del ritorno alla natura!

Ad Aprile, abbiamo trascorso un fine settimana all'interno di questo Parco, dove ci siamo ricaricati di energia stando in mezzo al verde e facendo attività adatte a tutta la famiglia! Voglio farvi conoscere questa meraviglia attraverso la nostra esperienza...

Vienna Green

Vienna Green: Schonbrunn e Prater sono due degli 850 parchi della capital austrica, che ai turisti offre anche ristoranti biologici, alberghi con bonus green e “eco trasporti”

Vienna è una città verde con i suoi bellissimi parchi (perfetti per far scorrazzare i bambini in libertà) lungo la Ringestrasse, il famosissimo Prater, il parco di Schonbrunn, l’Augarten e tanti altri …..metà dell’area urbana è infatti occupata da superfici verdi!

 Ecco i nostri “spunti green” per visitare la capitale austriaca!

 

Ho conosciuto Gabriella online e poi personalmente, e mi ha incuriosito la sua energia e i suoi progetti (di vita e di lavoro), che trovate anche sul sito www.unafamigliaavela.it  Ho pensato fosse interessante far conoscere la loro storia e le loro proposte per trascorrere una vacanza in famiglia un pò diversa da solito (almeno per i nostri standard), ossia in barca a vela!

Nano di 8 mesi nelle acque cristalline della Corsica

Sono stata in quest’isola varie volte, esplorandola in lungo e in largo, e devo ammettere che ogni volta è stata una vera scoperta: dalle discese in rafting nell’entroterra (quando ero giovane) al trekking, alle visite dei bellissimi e caratteristici paesi (dove comprare l’ottimo formaggio locale.. il brocciu) alle bellissime spiagge!

Eccovi alcune info pratiche su come arrivare, sulle spiagge più bellee sulle attività per bambini sparse per l’isola!

Viaggiare in gravidanza si può eccome, basta qualche accorgimento e consiglio utile per vivere al meglio le vacanze anche con il pancione! Il mio piccolo globetrotter deve ancora nascere ma è già stato con me in diversi paesi sparsi su tre continenti, senza problema alcuno... Da New York (in cui eravamo ancora all'oscuro!), Svizzera e Baviera, Dubai, Barcellona, Olanda, Francoforte, Londra... E non mi sono ancora fermata di viaggiare (sia per lavoro che per piacere)!! 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!