Siamo a Parigi per tutto il mese di agosto, grazie allo scambio casa (Come Funziona Lo Scambio Casa: La Nostra Esperienza Con HomeLink!), e abbiamo pertanto programmato qualche gita fuori porta tra cui Disneyland Paris, in cui volevamo assolutamente portare la nostra bimba di 6 anni! Abbiamo scelto di fare base a Parigi anziché trasferirci nei parchi ed ecco come ci siamo organizzati per andare a Disneyland in giornata.

 

Siamo a Parigi per un mese grazie allo scambio casa (Come Funziona Lo Scambio Casa: La Nostra Esperienza Con HomeLink! ) e con due bimbi siamo sempre alla ricerca di parchi in cui andare; a noi piace stare nella natura e nel verde quando possibile, e ai bambini piace giocare! Premesso che Parigi e' la meta ideale per famiglie, anche per la presenza di innumerevoli parchi in cui sostare e giocare, alcuni sono particolarmente belli e da segnalare. 

 

Nel 50 a.C. Giulio Cesare aveva conquistato quasi tutta la Gallia, l'attuale Francia, tranne un minuscolo villaggio senza nome nella provincia di Armorica. Il Parc Asterix si ispira proprio a quel villaggio leggendario che Asterix e Obelix difesero, come noto, dall'invasione romana. Il Parco, che ha ricevuto l'approvazione del creatore di Asterix, e' pieno di giostre, spettacoli e personaggi in costume da vedere e fotografare.

 

Annecy è una cittadina che sembra uscita da una fiaba, e molto romantica come genere, ma anche accogliente per famiglie e ideale per chi come noi viaggia con due bimbi. E' situata in Alta Savoia, ed è chiamata la Venezia delle Alpi perché il centro storico è percorso da numerosi canali sui quali affacciano le casette colorate e tantissimi fiori che adornano ringhiere e antiche chiuse. 

 

Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera sono mete ideali per gli amanti del turismo attivo e dello sport, per i tanti percorsi naturalistici nell’entroterra o nella costa e i numerosi eventi sportivi disponibili tutto l’anno che vanno oltre l’offerta mare. Per via della loro particolare topografia e del clima favorevole, le islas attirano ogni anno non solo atleti professionisti, ma anche amatori, che si cimentano in svariate discipline, dalla mountain bike al trekking, passando per maratona, triathlon e motocross. 

Broome è una mitica cittadina situata sulla costa nord ovest nel western Australia e nata nell'800 in seguito al business della raccolta delle perle, e ora rappresenta una località di vacanza per gli australiani, e una tappa obbligata per chi visita questa regione del Paese... Le ragioni sono molteplici, si viene qui per il clima ottimo, l'atmosfera rilassata, le spiagge idilliache, e per la cittadina molto carina e molto verde.
Ecco come l'abbiamo vissuta e quello che si può e vale la pena visitare qui a Broome e dintorni!

Centro Vacanze de Angelis

Tutti gli anni faccio una vacanza di una settimana con Gabriele, solo noi due, per visitare una regione italiana. Quest’anno ho deciso di andare nelle Marche dove ero stata in precedenza solo per lavoro, una bellissima vacanza grazie anche alla fantastica ospitalità del Centro Vacanze de Angelis dove abbiamo soggiornato. Ecco la nostra esperienza!

 

Falconieri per un giorno al Teatro dell’Aria di Gradara

Durante il nostro soggiorno nelle Marche abbiamo deciso di visitare Gradare che, oltre al bellissimo castello, ospita il Parco “Il Teatro dell’Aria” che ci ha permesso di avvicinarci al mondo (a noi sconosciuto) della falconeria. Che dire? Gabri ha decisamente apprezzato di più questo posto rispetto al castello e, per il momento, da grande, vorrà fare il falconiere! Ecco la nostra esperienza e tutte le info per visitare questo affascinante posto!

 

Loreto visita alla Basilica e alla santa Casa di Nazareth..con un incontro inaspettato!

Durante il nostro soggiorno nelle Marche abbiamo dedicato un pomeriggio alla visita di Loreto, culla della spiritualità marchigiana e meta di pellegrinaggio mariano tra i più importanti d’Europa e nel mondo…insomma: un vero e proprio gioiello da scoprire nel cuore della Riviera del Conero. Qui trovate le 5 cose da non perdere durante la visita!

 

Sorvolare le linee di Nazca, queste immense figure antropomorfe e geometriche tracciate dalle antiche civiltà precolombiane almeno un migliaio di anni fa, era il mio sogno da quando ero ragazzina e avevo letto di questo mistero su cui tantissimi studiosi hanno trascorso anni per cercare di svelarlo. Finalmente l'ho realizzato quest'estate in Perù, dove ho fatto uno dei viaggi più belli della vita... Ecco qui la nostra esperienza di sorvolo e alcune informazioni utili e consigli!

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!