Il racconto del nostro ponte del primo maggio in Camargue inizia con una partenza fredda e ventosa da Milano verso le 10 del mattino, dopo aver fatto una buona colazione. Siamo io, il mio compagno, ed il nostro bimbo di 2 anni. La nostra prima tappa per spezzare il viaggio, dopo 3 ore di macchina, è a Mentone, dove ci facciamo una passeggiata sul lungo mare e mangiamo una crepe baciati dal sole. Ci aspettano altre 3 ore di auto e arriviamo in Camargue, nella cittadina di Saintes Marie de la Mer, dove abbiamo prenotato una casa vacanze a stretto contatto con la natura: fuori dalla porta ci danno il benvenuto due cavalli ed un asino.

Alessandro, uno studente universitario, ha creato durante i suoi studi di web marketing, un sito molto utile che contiene tutte le informazioni relative all'ingresso negli Stati Uniti  www.estastatiuniti.org

Ci ha inoltre scritto un riassunto con le principali informazioni per viaggiare negli USA con le nostre famiglie, un post che può essere utile a chi sta organizzando un viaggio! Ecco dunque i suoi consigli e le informazioni.

VIENNA TRA MOZART E KLIMT…VISITA AL BELVEDERE E ALL’HAUS DER MUSIK!

Oggi abbiamo dedicato la giornata alla visita del BELVEDERE Superiore (per ammirare il quadro “Il Bacio” di Klimt) mentre nel pomeriggio siamo andati a visitare un interessantissimo museo interattivo sulla musica (del resto a Vienna tra Mozart&Co non poteva mancare!): l’Haus Der Musik! Per concludere …merenda da Demel con un’ottima fetta di Sacher!

 

Se trascorrete un week end a Lisbona, non ci impiegherete molto a scoprire perché la capitale portoghese stia diventato una delle destinazioni più di tendenza d'Europa e forse del mondo.

Ci sono molti travel e food blogger europei che la stanno esplorando, e se volete immergervi in questa gioiosa cultura ricca e visivamente mozzafiato del sud dell'Europa, non vi resta che seguire i nostri consigli!

Vienna in Famiglia.. ecco la lista dei Musei in cui i bambini entrano Gratis e dove dormire!

Vienna è conosciuta in tutto il mondo per essere una romantica città imperiale e una metropoli al primo posto nell’arte e nella cultura ma anche una meta perfetta per una vacanza con tutta la famiglia dal momento che offre tante occasioni per divertirsi e imparare tra storia, cultura e modernità ..tutto in versione family-friendly! ……ma soprattutto ci sono molti musei che prevedono l’accesso gratuito a bambini e ragazzi fino ai 19 anni (ricordatevi di portare con voi il documento d’identità!). Ecco quali:

 

Vienna con Bambini? Ecco i nostri consigli su cosa fare  e dove dormire nella capitale Austrica!

Vienna ha molte attrattive per i bambini e molti sono i musei che propongono percorsi rivolti ai più piccoli. Un aspetto di cui tener conto è che le presentazioni e le attività svolte nei musei sono in tedesco (o al massimo in inglese) per cui, per chi non conosce la lingua, consiglio di optare per i musei interattivi e di grande impatto visivo. La città è inoltre piena di parchi giochi e spazi aperti dove i bimbi possono scorrazzare liberamente. In particolare sulla Jesuitenwiese all’interno del Prater  ce n’è uno molto bello ispirato al Far West mentre sulla Donauinsel (Isola del Danubio) vi segnaliamo il Wasserspielplatz Donauinsel: qui i bimbi più piccoli potranno divertirsi a sguazzare nell’acqua mentre quelli più grandi possono attraversare i ponti sospesi!

 

VIENNA E LA MUSICA...LA NOSTRA VISITA ALL'HAUS DER MUSIK

Vienna ha molte attrattive per i bambini e molti sono i musei che propongono percorsi rivolti ai più piccoli. Un aspetto di cui tener conto è che le presentazioni e le attività svolte nei musei sono in tedesco (o al massimo in inglese) per cui, per chi non conosce la lingua, consiglio di optare per i musei interattivi e di grande impatto visivo. Tra questi vi consiglio l’interessantissimo museo della musica: l’HAUS DER MUSIK, un museo che avvicina grandi e piccoli al mondo della musica in modo divertente e interattivo. Le spiegazioni sono in inglese e in tedesco ma molte attività sono interattive per cui non  è (a mio avviso) necessario conoscere queste lingue. Prima di descrivere il museo voglio subito anticipare la cosa che a noi è più piaciuta (talmente tanto che l’abbiamo ripetuta più volte!!): vestire i panni di un direttore d’orchestra e dirigere la filarmonica di Vienna scegliendo la musica che più vi piace (noi abbiamo optato per il Can Can e La Marcia di Radetzky!)…sembra facile ma bisogna muovere la “bacchetta del maestro d’orchestra” a ritmo di musica…altrimenti gli orchestrali ti sgridano!!..fortissimo!

 

Visitare Bratislava scendendo lungo il Danubio!

Una gita che a noi è piaciuta tantissimo è la visita di Bratislava che si trova a poca distanza da Vienna e che abbiamo raggiunto  in catamarano! Ebbene sì, è possibile raggiungere Bratislava da Vienna (e viceversa) con i catamarani veloci della Twin City Line che collegano le due capitali in soli 75 minuti! Perfetto per visitare in giornata la capitale slovacca o più semplicemente (come abbiamo fatto noi) per spostarsi dall’Austria alla Slovacchia lungo uno dei fiumi più famosi del mondo!

 

NATURHISTORISCHES MUSEUM...UNA VERA SCOPERTA!

Lo ammetto, non sono una patita di musei (idem mio figlio), preferisco muovermi, stare all’aria aperta, osservare il mondo che mi circonda ma devo dire che la nostra visita al museo di Storia Naturale di Vienna (Naturhistorisches Museum ) mi ha veramente affascinato, un  museo interattivo da cui non saremmo mai usciti!! Ve lo consiglio!

 

Google Translation:

Accedi al tuo Account:

Trovaci:

Di seguito, i collegamenti per trovare GlobeTrottingKids sui principali social network.

Collabora con noi:

Ti piacerebbe curare una rubrica o comunque collaborare al blog? Faccelo sapere e ti contatteremo!